Christian Gajan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Christian Gajan
Dati biografici
Paese Francia Francia
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tre quarti centro
Ritirato 1987
Carriera
Attività di club¹
1974-1987 Tolosa
Attività da allenatore
1987-1990 Tolosa Under-21
1990-1993 Tolosa
1993-1998 Castres
1998-2000 Benetton Treviso
2000-2002 Tolosa
2002-2005 Castres
2005-2007 Giappone Fukuoka Sanix
2007-2008 Rep. Ceca Rep. Ceca
2008-2009 Veneziamestre
2010-2011 Bayonne
2012- Zebre

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 5 ottobre 2012

Christian Gajan (Tolosa, 6 settembre 1957) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby a 15 francese, dal 2012 tecnico della franchise italiana in Pro12 delle Zebre.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in educazione fisica, professione che esercitò durante la sua carriera da giocatore al Tolosa dal 1974 al 1987[1], periodo durante il quale vinse due titoli assoluti di campione di Francia, Christian Gajan divenne allenatore a 30 anni, prendendo in carico le giovanili dello stesso club: con l'Under-21 di Tolosa vinse tre titoli giovanili consecutivi, dal 1988 al 1990[2].

Nel 1990 assunse la direzione della prima squadra del club, raggiungendo come massimo risultato la finale di campionato, poi persa contro il Bègles; passato al Castres nel 1993, due stagioni più tardi giunse anche con tale club alla finale di campionato, persa singolarmente contro il suo club originario, il Tolosa[3]; a livello europeo giunse invece alla finale della prima edizione di Challenge Cup (1996-97), perdendola nel derby francese contro il Bourgoin-Jallieu[4].

Nel 1998 ebbe la prima delle sue esperienze italiane, al Benetton Treviso, che guidò allo scudetto già al termine della prima stagione[5] e alla semifinale la stagione seguente, prima di tornare in Francia al Tolosa con cui vinse il titolo nazionale, il suo primo da allenatore nel suo club d'origine, nel 2000-01.

Così come accaduto 9 anni prima, Gajan lasciò il Tolosa nel 2002 e tornò al Castres, con cui guadagnò un terzo posto nella stagione regolare di campionato 2003-04 e la qualificazione alla Heineken Cup successiva, oltre che l'European Shield 2003[6]; nel 2005 andò ad allenare il club di Top League giapponese Sanix Fukuoka e, nel 2007, assunse la conduzione della Nazionale della Rep. Ceca, il cui primo impegno fu il Campionato d'Europa divisione 1.

Tornato in Italia, assunse nel 2008-09 la direzione del Veneziamestre in Super 10, incarico che lasciò a fine stagione per dedicarsi a tempo pieno all'attività di assicuratore (che esercita dal 1988), commentatore televisivo e tecnico della Repubblica Ceca; nel gennaio 2010 fu chiamato dai vertici societari del Bayonne per rimpiazzare la coppia di tecnici esonerati dopo che il club si trovava al 13º posto del Top 14; Gajan subentrò nell'incarico il 13 gennaio[7]; affiancato nell'incarico da Thomas Lièvremont nella stagione 2010-11, la coppia fu esonerata nel dicembre 2011 a causa del cattivo andamento della squadra[8].

Nel giugno 2012, con la nascita della franchise federale delle Zebre, una delle due rappresentanti italiane in Pro12, Gajan è stato ingaggiato dalla FIR come tecnico capo della squadra[9].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Résumé de Christian Gajan [collegamento interrotto], su fr.linkedin.com. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  2. ^ Volpe, pag. 142.
  3. ^ (FR) Xavier Thomas, Christian Gajan, les années Castres, in La Dépêche du Midi, 30 maggio 2001. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  4. ^ Bourgoin 18 - Castres 9, su ercrugby.com. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  5. ^ Simone Battaggia, A Auckland spostavo pianoforti, in Gazzetta dello Sport, 12 dicembre 2009. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  6. ^ Storia dell'European Shield, su ercrugby.com. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  7. ^ (FR) Jean-François Paturaud, Gajan: "Une spirale négative", in Rugby 365, 14 gennaio 2010. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  8. ^ (FR) Bayonne : adieu Gajan, bonjour Elissalde, in La Dépêche du Midi, 6 dicembre 2011. URL consultato il 23 gennaio 2012.
  9. ^ Rugby, Pro12: le Zebre nuova franchigia italiana, in la Repubblica, 7 giugno 2012. URL consultato il 5 ottobre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.