Christer George

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Christer George
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 178 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2010
Carriera
Giovanili
19??-19?? Grei
19??-19?? Skeid
Squadre di club1
1997 Skeid ? (?)
1998-2000 Strømsgodset 74 (23)
2000-2004 Rosenborg 65 (12)
2004 Córdoba 29 (1)
2005 Aarhus 41 (10)
2006-2010 Strømsgodset 60 (11)
2010 Fredericia ? (?)
Nazionale
1994-1995 Norvegia Norvegia U-15 15 (10)
1995-1996 Norvegia Norvegia U-16 13 (4)
1996 Norvegia Norvegia U-17 9 (1)
1997 Norvegia Norvegia U-18 5 (0)
1998 Norvegia Norvegia U-19 6 (0)
1999 Norvegia Norvegia U-20 1 (1)
2000-2001 Norvegia Norvegia U-21 19 (9)
2002 Norvegia Norvegia B 1 (0)
2003 Norvegia Norvegia 2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 giugno 2012

Christer George (Oslo, 11 agosto 1979) è un ex calciatore norvegese, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

George iniziò la carriera professionistica con la maglia dello Skeid, squadra per cui debuttò nella Tippeligaen: il 25 aprile 1997 subentrò infatti ad Anders Michelsen nella sconfitta per tre a zero contro il Molde.[1]

Nel 1998, passò allo Strømsgodset. Vi rimase fino al 2000, collezionando 74 presenze e segnando 23 reti. Successivamente a questa esperienza, si trasferì al Rosenborg: esordì il 16 settembre 2000, sostituendo Roar Strand nel successo per due a uno sul Bodø/Glimt.[2] Il 21 ottobre siglò la prima rete per il nuovo club, fissando il punteggio della sfida contro il Moss sull'uno a uno finale.[3] Il 24 ottobre dello stesso anno, giocò il primo match nelle competizioni europee per club: fu titolare nella sconfitta per sette a due contro il Paris Saint-Germain, realizzando entrambe le reti della sua squadra.[4]

Nel 2004, passò agli spagnoli del Córdoba. L'anno seguente, fu acquistato dallo Aarhus, in Danimarca. Debuttò il 12 marzo 2005, nella sconfitta per due a uno in casa del Viborg.[5] La settimana seguente, andò in rete nell'incontro con il Nordsjælland.[6] Nel 2006 tornò allo Strømsgodset e contribuì alla promozione nella massima divisione.

Rimase in squadra fino al 2010, quando si trasferì al Fredericia. Terminata questa esperienza, si ritirò dal mondo del calcio ed entrò in quello della musica, trasferendosi negli Stati Uniti d'America.[7]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

George giocò 68 partite per le Nazionali giovanili norvegesi, realizzando 25 reti.[8] Il 26 gennaio 2003 debuttò anche per la selezione maggiore, subentrando a Pa Modou Kah nel pareggio in amichevole per uno a uno contro gli Emirati Arabi Uniti.[9]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Rosenborg: 2000, 2001, 2002, 2003
Rosenborg: 2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) Skeid Fotb. - Molde 0 - 3, fotball.no. URL consultato il 10 febbraio 2011.
  2. ^ (NO) Rosenborg 2 - 1 Bodø/Glimt, altomfotball.no. URL consultato il 10 febbraio 2011.
  3. ^ (NO) Moss 1 - 1 Rosenborg, altomfotball.no. URL consultato il 10 febbraio 2011.
  4. ^ (NO) PSG 7 - 2 Rosenborg, altomfotball.no. URL consultato il 10 febbraio 2011.
  5. ^ (NO) Viborg 2 - 1 Aarhus, altomfotball.no. URL consultato il 10 febbraio 2011.
  6. ^ (NO) Aarhus 2 - 1 Nordsjælland, altomfotball.no. URL consultato il 10 febbraio 2011.
  7. ^ (NO) Sjekk Christer Georges nye liv som musiker i USA, tv2.no. URL consultato l'8 giugno 2012.
  8. ^ (NO) Christer George, altomfotball.no. URL consultato il 10 febbraio 2011.
  9. ^ (NO) Forente Arabiske Emi - Norge 1 - 1, fotball.no. URL consultato il 10 febbraio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]