Chris Duhon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chris Duhon
Chris Duhon 2012-11-18.jpg
Duhon con la maglia dei Los Angeles Lakers
Nome Chris Nicholas Duhon
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 84 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Vice-allenatore (ex playmaker)
Squadra Marshall Th. Herd
Ritirato 2014 - giocatore
Carriera
Giovanili

2000-2004
Salmen High School
Duke Blue Devils
Squadre di club
2004-2008 Chicago Bulls 300
2008-2010 New York Knicks N.Y. Knicks 146
2010-2012 Orlando Magic 114
2012-2013 Los Angeles Lakers L.A. Lakers 46
Nazionale
2001 Stati Uniti Stati Uniti U-21
Carriera da allenatore
2014- Marshall Th. Herd (vice)
Palmarès
Transparent.png Mondiali Under-21
Oro Giappone 2001
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 marzo 2014

Chris Nicholas Duhon (Mamou, 31 agosto 1982) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Viene selezionato con la 38ª scelta al draft 2004 dai Chicago Bulls. Nella sua stagione da matricola gioca con i Bulls, gioca tutte le 82 partite con una media di 5,9 punti e 4,9 assist. Gioca la sua miglior partita contro gli Atlanta Hawks, guidandoli a una grande rimonta nella seconda metà segnando 8 triple su 9, 24 punti complessivi; questo è stato un record per i Bulls finché Ben Gordon, scelto anch'egli dai Bulls al draft 2004, ha messo a segno 9 triple la stagione seguente. Dopo aver superato un'offerta dei Toronto Raptors, viene rifirmato dai Bulls per la stagione 2005-06, nella quale ha una media di 8,7 punti e 5,0 assist a partita. Nel 2005, dopo l'uragano Katrina, la Duhon's Stand Tall Foundation raccolse oltre 450.000 dollari per i residenti della sua città natale, Slidell. Ha un ruolo fondamentale nella vittoria dei Bulls della loro prima serie di play-off dall'era Michael Jordan, distruggendo i Miami Heat 4-0. Duhon ha avuto un ruolo chiave giocando come sesto uomo, giocando più minuti a causa dei problemi di falli che ha avuto Kirk Hinrich per tutta la serie. Dopo che i Bulls sono andati sotto per 0-3, Duhon ha giocato solidamente dalla panchina: in gara-4 ha segnato una tripla che ha portato i Bulls a 23 punti di vantaggio, ha invece segnato 8 punti (dei quali due triple e un tiro dall'area) in un relativamente facile vittoria in gara-5. Il 7 febbraio 2008, contro i Golden State Warriors, mette a segno un career-high di 34 punti (4 triple), con 9 assist, 3 palle rubate e 2 rimbalzi. Il suo contratto scade il 30 giugno 2008.

Il 4 luglio 2008 firma un contratto biennale a 14 milioni di dollari con i New York Knicks. Con i Knicks ha l'opportunità di giocare nel quintetto di partenza visto che il playmaker titolare, Stephon Marbury, è stato messo fuori rosa. Il 29 novembre 2008, contro i Golden State Warriors, realizza un record in una singola partita per i Knicks, mettendo a segno 22 assist.

L'8 luglio 2010 firma un contratto di quattro anni a 14 milioni di dollari con gli Orlando Magic.

Il 10 agosto 2012 viene ceduto ai Los Angeles Lakers nell'ambito dell'affare a quattro squadre che porta il compagno di squadra Dwight Howard ai Lakers. Il 29 giugno 2013 viene tagliato dai Lakers.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]