Chojniki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chojniki
comune
Хойнікі (be) ; Хойники (ru)
Chojniki – Stemma Chojniki – Bandiera
Chojniki – Veduta
Localizzazione
StatoBielorussia Bielorussia
RegioneHomel'
DistrettoChojniki
Amministrazione
Data di istituzione1504
Territorio
Coordinate51°53′21″N 29°57′52″E / 51.889167°N 29.964444°E51.889167; 29.964444 (Chojniki)
Altitudine128 m s.l.m.
Superficie20,5 km²
Abitanti13 862 (2011)
Densità676,2 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postaleBY - 2476XX
Prefisso+375 2350
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Bielorussia
Chojniki
Chojniki

Chojniki (in bielorusso Хойнікі, in russo Хойники), è una cittadina del Voblasc' di Homel', Bielorussia. Nel 1986, la città subì fortissime ondate radioattive a causa dell'Incidente nucleare della centrale di Černobyl'.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Khoïniki è menzionato per la prima volta nel 1504 come dipendenza nel Granducato di Lituania[1]. Fu incorporato nell'impero russo nel 1793 , in occasione della seconda spartizione della Polonia.

Nel 1897, la città, che si trova nella zona di Mandatory Residence degli ebrei soggetti del impero russo, ha avuto una forte comunità di 1.668 persone (62% della popolazione totale)[2].

Nel 1919 Khoïniki fu aggregato alla Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa, poi trasferito nel 1927 alla Repubblica Socialista Sovietica Bielorussa. Khoïniki è occupata dalla Germania nazista da25 agosto 1941 a 23 novembre 1943. Lo stato di città gli viene concesso il 10 novembre 1967. È stata gravemente colpita nel 1986 dal disastro di Chernobyl.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Аrchiwum Główny Akt Dawnych. Аrchiwum Рrozorów і Jelskich. Sygn. 1. S. 3, 200. Sygn. 2. S. 78
  2. ^ Population juive de la ville

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5880153289915432770000 · LCCN (ENn2018042733