Choi Doo-ho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Choi Doo-ho
Nazionalità Corea del Sud Corea del Sud
Altezza 178 cm
Peso 66 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Specialità Judo
Categoria Pesi piuma
Pesi leggeri
Squadra Corea del Sud Busan Team M.A.D
Carriera
Soprannome The Korean Superboy
Combatte da Corea del Sud Pusan, Corea del Sud
Vittorie 14
per knockout 11
per sottomissione 1
per decisione 2
Sconfitte 2
per decisione 2
 

Choi Doo-ho[1] (hangŭl (최두호?); Pusan, 6 aprile 1991) è un lottatore di arti marziali miste sudcoreano.

Combatte nella categoria dei pesi leggeri per la promozione statunitense UFC.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Choi è atleta che predilige la lotta a piedi, essendo dotato di una mano pesante e avendo un ampio bagaglio di combinazioni.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 2013, dopo una striscia vincente di nove incontri, Choi firmò un contratto con la promozione statunitense UFC.[2]

Era in procinto di debuttare contro l'italostatunitense Sam Sicilia il 24 maggio 2014 a UFC 173,[3] ma si ritirò dall'evento a causa di un infortunio.[4]

Choi compì finalmente il suo debutto il 22 novembre quando sfidò Juan Puig a UFC Fight Night 57.[5] Vinse il match per KO tecnico dopo soli 18 secondi dall'inizio del primo round.

Avrebbe dovuto affrontare Sam Sicilia il 15 luglio 2015 in occasione dell'evento UFC Fight Night 71,[6] ma il sudcoreano si ritirò dalla sfida circa un mese prima per motivi non specificati.[7]

Il match contro Sicilia fu riorganizzato una terza volta per il 28 novembre a UFC Fight Night 79.[8] Choi si aggiudicò la vittoria via KO tecnico alla prima ripresa,[9] ottenendo anche il suo primo riconoscimento Performance of the Night.[10]

A luglio del 2016 affrontò Thiago Tavares all'evento finale della ventitreesima stagione del reality show The Ultimate Fighter. Dopo 2 minuti e 42 secondi dall'inizio dell'incontro, Choi andò a segno con un diretto destro in pieno volto del suo avversario mettendo fine al match per KO. Con questa vittoria raggiunse una striscia di vittoria per KO di 12 incontri di cui 3 in UFC, inoltre venne premiato con il riconoscimento Performance of the Night.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Sconfitta 14-2 Stati Uniti Cub Swanson Decisione (unanime) UFC 206 10 Dicembre 2016 3 5:00 Canada Toronto, Canada Fight of the Night
Vittoria 14-1 Brasile Thiago Tavares KO (pugni) The Ultimate Fighter 23 Finale 8 luglio 2016 1 2:42 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Performance of the Night
Vittoria 13-1 Stati Uniti Sam Sicilia KO (pugni) UFC Fight Night: Henderson vs. Masvidal 28 Novembre 2015 1 1:33 Corea del Sud Seoul, Corea del Sud Performance of the Night
Vittoria 12-1 Messico Juan Manuel Puig KO tecnico (pugni) UFC Fight Night: Edgar vs. Swanson 22 Novembre 2014 1 0:18 Stati Uniti Austin, Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Choi" è il cognome.
  2. ^ Choi Doo-ho signs with UFC, arirang.co.kr, 13 novembre 2013.
  3. ^ Matt Erickson, Sam Sicilia meets newcomer Doo Ho Choi at UFC 173 in May, mmajunkie.com, 21 febbraio 2014. URL consultato il 21 febbraio 2014.
  4. ^ B Wylie, Doo Ho Choi injured, out of next months Featherweight clash with Sam Sicilia at UFC 173, fightsportasia.com, 20 aprile 2014. URL consultato il 24 aprile 2014.
  5. ^ Staff, Dooho Choi vs. Juan Puig joins UFC Fight Night 57, mmajunkie.com, 5 settembre 2014. URL consultato il 5 settembre 2014.
  6. ^ LeeLi, Choi Doo-Ho will have his next match against Sam Sicilia at UFC Fight Night 71 on July 15, 2015 in San Diego, California., mma-in-asia.com, 6 maggio 2015. URL consultato il 6 maggio 2014.
  7. ^ Staff, Doo Ho Choi forced out of featured UFC Fight Night 71 prelim, mmajunkie.com, 28 giugno 2015. URL consultato il 28 giugno 2015.
  8. ^ Staff, Doo Ho Choi vs. Sam Sicilia added to UFC Fight Night 79, mmajunkie.com, 1º settembre 2015. URL consultato il 1º settembre 2015.
  9. ^ Ben Fowlkes, UFC Fight Night 79 results: Doo Ho Choi stops Sam Sicilia in 93 seconds, mmajunkie.com, 28 novembre 2015. URL consultato il 28 novembre 2015.
  10. ^ Staff, UFC Fight Night 79 bonuses: Dominique Steele's slam KO is a $50,000 no-brainer, mmajunkie.com, 28 novembre 2015. URL consultato il 28 novembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]