Tre Colli-Chirio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Chirio-Forno d'Asolo)
Chirio-Tre Colli-Casa Giani
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Informazioni
Nazione Italia Italia
Debutto 1991
Specialità Strada, ciclocross
Status Elite 2
Biciclette Bianchi
Sito ufficiale Chirio-Tre Colli-Casa Giani
Staff tecnico
Gen. manager Franco Chirio
Dir. sportivi Franco Chirio
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Divisa

La Chirio-Tre Colli-Casa Giani è una squadra femminile italiana di ciclismo su strada che gareggia a livello nazionale. Il team ha sede a Montechiaro d'Asti, in Piemonte, ed è stato fondato nel 1991 da Franco Chirio. Dal 2005 al 2013 ha detenuto licenza di UCI Women's Team.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il team Chirio nasce per iniziativa di Franco Chirio, imprenditore nativo di Chiusano d'Asti e proprietario di una ditta di gelati. Chirio entra nel ciclismo nel 1991, inizialmente solo nel settore giovanile, sia maschile che femminile, poi nel mondo Elite femminile, grazie anche alle sponsorizzazioni Forno d'Asolo e Città del Ciclismo.

I principali successi della squadra arrivano nei primi anni 2000; la migliore annata è il 2002, con la bielorussa Zinaida Stahurskaja vincitrice della Grande Boucle Féminine Internationale e seconda al Giro Donne, e la russa Zul'fija Zabirova medaglia d'oro a cronometro ai mondiali di Zolder. L'anno si chiude con 27 vittorie nel calendario Elite[1].

Negli anni seguenti hanno vestito la casacca giallo-verde atlete come la tedesca Regina Schleicher, vincitrice di quattro tappe al Giro Donne 2003, le lituane Jolanta e Rasa Polikevičiūtė, la piacentina Giorgia Bronzini, vincitrice di tre tappe al Giro Donne 2005. Nel 2004, suo ultimo anno prima del ritiro, anche Alessandra Cappellotto, campionessa del mondo nel 1997 a San Sebastián, ha vestito la divisa della Chirio-Forno d'Asolo[1].

Le cicliste più rappresentative degli ultimi anni sono state l'ucraina Tetjana Stjažkina (2006-2008), la trentina Luisa Tamanini (2010) e la brasiliana Uenia Fernandes. La stagione 2011 vede l'arrivo in rosa, per una sola stagione, della neo campionessa del mondo in linea Giorgia Bronzini. Per la stagione 2014 la squadra confluisce nel team trevigiano Pasta Zara-Cogeas, diretto da Maurizio Fabretto, andando a formare la nuova Forno d'Asolo-Astute[2]. Nel 2015 Chirio riprende l'attività a livello nazionale con il team Tre Colli-Forno d'Asolo, rinominato in Chirio-Tre Colli-Casa Giani nel 2016.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Annuario[modifica | modifica wikitesto]

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
2002 USC Italia USCI Chirio -  ? Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Bruno Ferrero, Antonio Fanelli
2003 USC Italia USC Chirio-Forno d'Asolo - Turbo Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Antonio Fanelli, Dario Rossino, Ludovica Bertarione
2004 USC Italia USC Chirio-Forno d'Asolo - Turbo Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Antonio Fanelli
2005 USC Italia USC Chirio-Forno d'Asolo WT Turbo Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Antonio Fanelli, Fabrizio Massa
2006 USC Italia USC Chirio-Forno d'Asolo WT Turbo Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Fabrizio Massa, Alfonso Mottola, Ludovica Pegoraro
2007 USC Italia USC Chirio-Forno d'Asolo WT Turbo Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Antonio Fanelli, Fabrizio Massa
2008 USC Italia USC Chirio-Forno d'Asolo WT  ? Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Antonio Fanelli, Fabrizio Massa, Francesco Fabbri
2009 USC Italia USC Chirio-Forno d'Asolo WT  ? Manager: Franco Chirio
2010 USC Italia USC Chirio-Forno d'Asolo WT  ? Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Fabrizio Massa, Francesco Frattini
2011 FCL Italia Forno d'Asolo-Colavita WT  ? Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Antonio Contiero
2012 FCL Italia Forno d'Asolo-Colavita WT  ? Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Natale Dotta, Eduard Muselimyan, Corrado Salemi
2013 FCL Lituania Chirio-Forno d'Asolo WT Jamis Manager: Franco Chirio
Dir. sportivi: Natale Dotta, Eduard Muselimyan, Corrado Salemi, Roberto Gaggioli
2015 TFA Italia Tre Colli-Forno d'Asolo Elite 2 Bianchi Manager: Franco Chirio
2016 TRE Italia Chirio-Tre Colli-Casa Giani Elite 2 Bianchi Manager: Franco Chirio

Classifiche UCI[modifica | modifica wikitesto]

Anno Class. Pos. Migliore cl. individuale
2002 World Cal. Bielorussia Zinaida Stahurskaja (7º)
World Cup ? Bielorussia Zinaida Stahurskaja (32º)
2003 World Cal. 12º Germania Regina Schleicher (8º)
World Cup ? Germania Regina Schleicher (2º)
2004 World Cal. 16º Lituania Jolanta Polikevičiūtė (53º)
2005 World Cal. ? ?
World Cup ? Italia Vera Carrara (122º)
2006 World Cal. 23º Ucraina Tetjana Stjažkina (90º)
2007 World Cal. 20º Brasile Clemilda Fernandes (48º)
2008 World Cal. 15º Ucraina Tetjana Stjažkina (39º)
2009 World Cal. 25º Brasile Janildes Silva (111º)
2010 World Cal. 22º Lituania Edita Janeliunaite (136º)
World Cup 34º Ucraina Olena Olinyk (108º)
2011 World Cal. Italia Giorgia Bronzini (6º)
World Cup 21º Italia Giorgia Bronzini (23º)
2012 World Cal. 28º Germania Patricia Schwager (93º)
2013 World Cal. 16º Brasile Clemilda Fernandes (30º)
World Cup 12º Ucraina Tetjana Rjabčenko (8º)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 31 dicembre 2015.

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni: 10 (2001, 2002, 2003, 2005, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2015)
Vittorie di tappa: 10
2002: 2 (2 Zinaida Stahurskaja)
2003: 5 (4 Regina Schleicher, 1 Zinaida Stahurskaja)
2005: 3 (3 Giorgia Bronzini)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0
Partecipazioni: 5 (2002, 2005, 2006, 2007, 2008)
Vittorie di tappa: 4
2002: 3 (2 Zul'fija Zabirova, 1 Zinaida Stahurskaja)
2008: 1 (Rasa Polikevičiūtė)
Vittorie finali: 1
2002 (Zinaida Stahurskaja)
Altre classifiche: 6
2002: Scalatori (Zinaida Stahurskaja), Combinata (Zinaida Stahurskaja)
2006: Giovani (Taccjana Šarakova), Squadre
2007: Giovani (Olena Andruk)
2008: Scalatori (Jolanta Polikevičiūtė)

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Strada
In linea: 2002, 2006 (Valeria Pintos)
In linea: 2005 (Taccjana Šarakova)
Cronometro: 2005 (Taccjana Šarakova)
In linea: 2005, 2008 (Clemilda Fernandes)
Cronometro: 2007 (Janildes Fernandes)
Cronometro: 2007 (Tereza Huřiková)
In linea: 2005 (Miho Oki)
In linea: 2011 (Catherine Cheatley)
Cronometro: 2002 (Zul'fija Zabirova)
In linea: 2008 (Tetjana Stjažkina)
Cronometro: 2008 (Tetjana Stjažkina)
In linea: 2007 (Danielys García)
Cronometro: 2007 (Karelia Machado)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Campionati del mondo
2002 (Zul'fija Zabirova)
2006 (Vera Carrara)

Organico 2016[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato all'11 settembre 2016.[3][4]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Sportivo Anno
Italia Isotta Barbieri 1995
Italia Valentina Bastianelli 1987
Argentina Florencia Delaporte 1995
Italia Jasmine Dotti 1993
Francia Fleur Faure 1993
Italia Silvia Folloni 1995
Italia Letizia Galvani 1996
Italia Cristina Landriscina 1996
Italia Aurora Mancini 1996
Italia Emma Marcelli 1985
Ucraina Olena Oliynik 1989
Italia Angelica Riverditi 1996
Italia Giulia Tonazzini 1986

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Presentazione del team Chirio Forno d'Asolo, su Chiriofornodasolo.it. URL consultato il 24 marzo 2013.
  2. ^ Nasce il Forno d'Asolo-Astute, su Sportal.it, 21 febbraio 2014. URL consultato il 17 aprile 2016.
  3. ^ TRE COLLI - FORNO D'ASOLO, su Cyclebase.nl. URL consultato il 16 aprile 2016.
  4. ^ Elenco Atlete, su Chiriotrecolligiani.it. URL consultato l'11 settembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo