Chimaeridae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Chimaeridae
Chimaera monstrosa Sardinia.jpg
Chimaera monstrosa
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Ittiopsidi
Classe Chondrichthyes
Sottoclasse Holocephali
Superordine Holocephalimorpha
Ordine Chimaeriformes
Sottordine Chimaeroidei
Genere Chimaeridae
Bonaparte, 1831
Generi

Le Chimaeridae sono una famiglia di pesci cartilaginei appartenente all'ordine dei Chimaeriformes.

Anche se sono pesci cartilaginei e non ossei, si sono separati dalla linea evolutiva di razze e squali circa 300 milioni di anni fa.[1] Apparsi sin dall'era dei dinosauri, appaiono tutt'oggi per nulla invariati, o almeno in una percentuale minima, nelle caratteristiche comportamentali e morfologiche. Essendo animali molto difficili da trovare ed individuare, è difficile studiarli e sono per questo poco conosciuti.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Sono un genere di pesci medio-grandi, hanno infatti una lunghezza che va dai 40 cm fino a raggiungere i 150 cm, a seconda della specie al quale appartengono. Vengono chiamati pesci dal naso a punta (o pesci coniglio) per la forma del loro naso, tozzo e arrotondato. Alcuni di essi vengo anche chiamati pesci topo, perché presentano una lunga e sottile pinna caudale, appunto, simile alla coda di un topo.

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Abitano le acque marine tropicali o temperate, ma comunque generalmente calde, di tutto il mondo. Vivono a grandi profondità, tanto che vengono definiti pesci abissali; tuttavia, alcune specie posso essere trovate anche a pochi metri dalla superficie del mare.

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Le Chimaeridae si suddividono in trentatré specie, raggruppate in due grandi generi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ National Geographic, Chimera, il fantasma dei mari di Jason Bittel.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pesci