Chiesa e convento dei Cappuccini (Tricase)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa e convento dei Cappuccini
Convento Cappuccini Tricase.jpg
Convento dei Cappuccini
StatoItalia Italia
RegionePuglia
LocalitàTricase
Coordinate39°55′50.51″N 18°21′20.74″E / 39.930696°N 18.355762°E39.930696; 18.355762
ReligioneCattolica
Diocesi Ugento-Santa Maria di Leuca
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzione1578
Completamento1784

La chiesa e il convento dei Cappuccini è un complesso architettonico situato a Tricase, in provincia di Lecce.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fondazione del complesso conventuale dei Cappuccini risale al 1578, per volere dei baroni di Tricase, Pappacoda e Gallone. Fu completato nel 1588 sotto il provincialato di Padre Cherubino da Noci.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

Il convento si caratterizza per la presenza di caditoie in corrispondenza di porte e finestre, che conferiscono all'edificio le sembianze di una struttura difensiva. La chiesa, dedicata a sant'Antonio di Padova, presenta una semplice facciata, arricchita solo da una nicchia barocca contenente la statua dell'Immacolata. Alla base della nicchia è incisa la data 1784, anno in cui la chiesa fu interessata da lavori di ristrutturazione e rinnovamento. L'interno è a navata unica rettangolare, con due cappelloni sul lato destro. Sulla parete di fondo è addossato il ligneo altare maggiore cinquecentesco, finemente intarsiato e sovrastato dalla pala raffigurante l'Incontro di Cristo con la Veronica sul Calvario, assegnata a Domenico Robusti[1], figlio del più noto Jacopo Robusti, detto il Tintoretto. Ai lati dell'altare trovano collocazione i dipinti di San Francesco che riceve le stimmate e del Beato Felice da Cantalice.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Peluso Mario - Peluso Vincenzo, Guida di Tricase, Caprarica, Depressa, Lucugnano, Sant'Eufemia, Tutino e Le Marine, Congedo, 2008
  • Accogli Francesco, Storia di Tricase. La città, le frazioni, Congedo, 1995
  • Tricase. Studi e documenti, Congedo, 1978

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]