Chiesa di Santa Maria del Rosario in Prati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di Santa Maria del Rosario in Prati
Prati - S. Maria del Rosario in Prati.JPG
Facciata
StatoItalia Italia
RegioneLazio
LocalitàRoma
Religionecattolica di rito romano
TitolareMadonna del Rosario
OrdineOrdine dei frati predicatori
Diocesi Roma
Stile architettoniconeogotico
Inizio costruzione1912
Completamento1916
Sito websantamariadelrosario.net

Coordinate: 41°54′30.17″N 12°27′30.82″E / 41.90838°N 12.45856°E41.90838; 12.45856

La chiesa Santa Maria del Rosario in Prati è un luogo di culto cattolico di Roma, situato nel rione Prati in via degli Scipioni, sede dell'omonima parrocchia retta dai frati predicatori.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa venne costruita agli inizi del XX secolo e portata a termine tra il 1912 e il 1916 in stile neogotico dall'architetto Giuseppe Ribaldi. È sede di parrocchia dal 1912 ed è affidata ai Padri Domenicani. La chiesa ha anche valore in campo urbanistico perché, con altre del rione e del contiguo quartiere Trionfale (in parte coevo), racconta di una tendenza anticlericale diffusa alla fine dell'Ottocento nel neonato stato italiano che voleva, ponendosi in contrasto con il Vaticano, minimizzare l'importanza dei luoghi di culto, assegnando loro un lotto edilizio qualsiasi nei costruendi quartieri in allineamento su strade anche secondarie e non, come ci si aspetterebbe, un lotto con affaccio sulla via principale del quartiere (via Ottaviano).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Vista dell'interno

L'entrata della chiesa, che affaccia direttamente sulla strada, è protetta da una cancellata in ferro battuto; la facciata presenta un rosone con un mosaico nella lunetta. L'interno si presenta a tre navate suddivise da pilastri e da cinque arcate. La parte superiore è suggestiva perché decorata con effetti che richiamano un cielo stellato. Le pitture interne sono di Giovan Battista Conti. Sull'altare absidale vi è un trittico raffigurante la Madonna del rosario; l'abside è impreziosita da vetrate policrome. Nella controfacciata un mosaico raffigurante la Madonna di Pompei ed un affresco con l'Albero delle profezie di Maria. Nella chiesa si trova l'organo a canne Tamburini opus 634 del 1971, a trasmissione mista, dotato di 19 registri.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Rendina, Le Chiese di Roma, Milano, Newton & Compton Editori, 2000, p. 224.
  • A. Manodori, Rione XXII Prati, in AA.VV, I rioni di Roma, Milano, Newton & Compton Editori, 2000, vol. III, pp. 1198-1222.
  • M. Alemanno, Le chiese di Roma moderna, Roma, Armando Editore, 2006, vol. II, pp. 28–31.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]