Chiesa di Santa Chiara (Roma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di Santa Chiara
Santa Chiara Rom.jpg
Esterno
StatoItalia Italia
RegioneLazio
LocalitàRoma
Coordinate41°53′50.5″N 12°28′35.54″E / 41.89736°N 12.47654°E41.89736; 12.47654
Religionecattolica di rito romano
TitolareChiara d'Assisi
Diocesi Roma
Stile architettoniconeorinascimentale
Inizio costruzione1883
Completamento1890

La chiesa di Santa Chiara, è un luogo di culto cattolico di Roma, nel rione Pigna, situato sulla piazza omonima.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu edificata su disegno di Francesco da Volterra nel 1563 per ordine di Pio IV, ed in onore di San Pio I, e ad essa fu annesso un monastero, asilo di donne convertite. Queste vi rimasero fino al 1628, anno in cui furono trasferite in un altro monastero presso la via della Lungara e sostituite da religiose clarisse, che dedicarono la chiesa alla loro santa fondatrice. Nel 1814 anche queste monache vennero traslocate e la chiesa affidata alla confraternita di San Gregorio Taumaturgo. Dopo il crollo del tetto a metà dell'Ottocento, la chiesa fu abbandonata. In seguito chiesa e monastero divennero sede del Seminario Francese di Roma, che ricostruì la chiesa tra il 1883 e il 1890: in quell'occasione la facciata fu rifatta da Luca Carimini.

Un'altra chiesa romana dedicata a Santa Chiara, di costruzione moderna, sorge nella zona di Vigna Clara.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE7680143-3