Chiesa di Santa Brigida al Paradiso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa dei Santi Salvatore e Brigida al Paradiso
Cappella di Santa Brigida al Paradiso degli Alberti.jpg
Gli affreschi nella cappella
Stato Italia Italia
Regione Toscana Toscana
Località FlorenceCoA.svgFirenze
Religione Cristiana cattolica di rito romano
Titolare Gesù Salvatore e Brigida di Svezia
Diocesi Arcidiocesi di Firenze
Inizio costruzione 1390

Coordinate: 43°45′10.31″N 11°17′11.3″E / 43.752863°N 11.286471°E43.752863; 11.286471

La chiesa dei Santi Salvatore e Brigida al Paradiso e la cappella di Santa Brigida al Paradiso degli Alberti si trovano a Firenze in via del Paradiso.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il complesso prende il nome da un'antica villa con giardino degli Alberti, accanto o dentro alla quale nacque il monastero di monaci e monache dell'ordine di Santa Brigida.

Fondato da Antonio Alberti nel 1390, fu spesso al centro di polemiche a causa della convivenza dei due sessi all'interno dello stesso edificio. Esso divenne, dal 1593, soltanto femminile e le monache furono poi trasferite a Sant'Ambrogio in Firenze a causa delle soppressioni lorenesi del 1776.

Il monastero del Paradiso in un vecchio dipinto

In questo monastero nacque nel 1473 Domenica del Paradiso, suora domenicana che nel 1511 a Firenze fondò il Monastero della Crocetta, vicino al Palazzo della Crocetta.

Decaduto l'ordine, anche il monastero e la chiesa passarono in mano a privati. Attualmente rimane parte dell'antica chiesa, un piccolo chiostro ed una sala con resti d'affreschi raffiguranti Storie della Passione, attribuiti ad Ambrogio di Baldese e a Niccolò di Pietro Gerini (inizio Quattrocento).

Nel 1992 l'intero complesso monastico viene restaurato dall'architetto Paolo Antonio Martini

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]