Chiesa di Sant'Antonio abate (Trani)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa di San'Antonio abate
Fortino trani.jpg
Fortino con all'interno la chiesa di Sant'Antonio abate
StatoItalia Italia
RegionePuglia
LocalitàTrani
ReligioneCattolica
Arcidiocesi Trani-Barletta-Bisceglie
Stile architettonicoRomanico
Inizio costruzioneXI secolo
Romanico Tranese

Sculturaromanicatrani.jpg

Voci principali (in ordine cronologico):

La chiesa di Sant'Antonio abate, chiamata anche di Sant'Antuono, è una chiesa romanica di Trani dell'XI secolo situata sotto l'arco di accesso al molo sant'Antonio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la tradizione venne fatta edificare da un capitano di mare intorno all'anno 1000, per un voto fatto durante una tempesta di edificare una chiesa nel luogo ove fosse potuto giungere a terra sano e salvo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'ingresso originario si trovava sul lato occidentale, ma venne in seguito ricoperto da un muraglione di rinforzo e per volere del viceré Pietro da Toledo vi furono aggiunti dei barbacani in pietra per farne un fortino a difesa dagli attacchi dei Saraceni.

L'interno è suddiviso in tre navate con nove colonne che sorreggono archi. Le campate sono coperte a cupola

Oggi è occupata da un ristorante[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Amorese, Le cento chiese di Trani, 1992 capone editore