Chiesa di Sant'Anna (Venezia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa di Sant'Anna
Chiesa di Sant'Anna di Castello.jpg
Chiesa e rio di Sant'Anna
Stato Italia Italia
Regione Veneto
Località Venezia
Religione Cattolica
Diocesi Patriarcato di Venezia
Consacrazione 1659
Stile architettonico Gotico
Inizio costruzione 1240

Coordinate: 45°25′57″N 12°21′29.52″E / 45.4325°N 12.3582°E45.4325; 12.3582

La chiesa di Sant'Anna è un edificio religioso della città di Venezia, situato nel sestiere di Castello, affacciato sulla fondamenta omonima.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1240 in quest'area, fra il rio di Castello e il canale di San Pietro, venne eretto dal monaco agostiniano Giacomo da Fano un convento intitolato a sant'Anna e santa Caterina.

Nel XIII secolo il convento passò a delle monache benedettine, e venne poi soppressa nel 1807.

Nel 1810 il convento divenne un collegio e poi un ospedale della Marina. L'interno è andato disperso o ospitato in altre strutture.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Facciata di Sant'Anna di Castello

La chiesa e il convento che vi era annesso furono ristrutturati l'ultima volta nel 1630 da Francesco Contin.

L'edificio originale era a pianta basilicale, con tre navate e un impianto gotico, mentre questa nuova struttura possiede una sola navata, inizialmente coperta da un soffitto piano andato perso.

Sulle fiancate interne si trovano colonne corinzie, che sostengono la trabeazione.

Un'iscrizione ricorda il sacrificio di marangoni, calafani, remeri e segadori, maestranze dell'arsenale di Venezia.

La consacrazione avvenne nel 1659. Attualmente è sconsacrata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]