Chiesa di Sant'Anastasio (Pistoia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di Sant'Anastasio
Chiesa di sant'anastasio di pistoia, disegno del 1561.jpg
La chiesa di Sant'Anastasio a Pistoia in un disegno del 1561
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
LocalitàPistoia
Religionecattolica
TitolareSanti Pietro, Paolo e Anastasio
Diocesi Pistoia
Sconsacrazione1779

Coordinate: 43°55′56.24″N 10°54′58.95″E / 43.932289°N 10.916375°E43.932289; 10.916375

La ex chiesa di Sant'Anastasio si trova a Pistoia, in via Sant'Anastasio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa venne fondata probabilmente nel VII secolo ed aveva una tripla intitolazione ai santi Pietro, Paolo ed Anastasio. Il luogo su cui sorgeva era l'antichissima "Sala", la corte regia longobarda, a ridosso della prima cerchia muraria. Nel XII secolo venne ricostruita in forme romaniche. Dalla redazione di una visita apostolica del 1582 ci è noto come nella chiesa si inumassero i bambini e gli "schiavetti", ma non gli adulti, e come fossero presenti due altari

Di nuovo fu rinnovata nel XVIII secolo, prima di venire soppressa nel 1779 dal vescovo Giuseppe Ippoliti, che unì la parrocchia a quella di Sant'Ilario. Oggi la chiesa si riconosce solo dai resti del portale in angolo alla via e dal rivestimento in pietra.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alberto Cipriani, Per rinnovare il "bel Corpo della Chiesa", Memoria delle soppressioni parrocchiali settecentesche nella "città frataja" di Pistoia, Gli Ori, Banca di Pistoia, 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]