Chiesa di San Rocco (Venezia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa di San Rocco
San Rocco Venezia (Facciata).jpg
La facciata
StatoItalia Italia
RegioneVeneto-Stemma.pngVeneto
LocalitàVenezia-Stemma.pngVenezia
ReligioneCattolica
TitolareSan Rocco
Patriarcato Venezia
ArchitettoPietro Bon, Giovanni Antonio Scalfarotto e Bernardino Maccaruzzi
Stile architettonicoRinascimentale
Inizio costruzione1489
Completamento1771
Sito web

Coordinate: 45°26′13.02″N 12°19′30.83″E / 45.43695°N 12.32523°E45.43695; 12.32523

La chiesa di San Rocco è un edificio religioso situato in Campo San Rocco, nel sestiere di San Polo, a Venezia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Quando nel 1489 si decise a trasferirsi definitivamente nei pressi dei Frari, la Scuola Grande di San Rocco decise di erigere una chiesa da dedicare al loro santo titolare. Non si sa chi ne fu l'architetto, ma tradizionalmente è attribuita al Bon. I lavori vennero finiti in tempi rapidi e l'edificio venne inaugurato nel 1494, anche se la cupola non venne finita prima del 1507. La chiesa era a navata unica con un presbiterio absidato e cupolato affiancato da due cappelle laterali. La facciata era di tipo codussiano, lungo la trabeazione correva l'iscrizione SU(M)MO ET EXCELSO DEO DEVOTA, H(A)EC SCOLA PIE VIVIT ET SANCTO ROCHO HIC IACENTI EIUS PATRONO MCCCCLXXXXIIII.
Tra 1726 e 1732 la chiesa venne ricostruita completamente su progetto di Giovanni Antonio Scalfarotto per motivi statici, ma si conservarono le vecchie absidi e la cupola. L'inizio dei lavori alla facciata si data invece al 1756, a seguito di un concorso vinto da Giorgio Fossati, il proto della Scuola, ma i lavori si interrompono dopo solo due anni perché il progetto viene ritenuto troppo costoso. Tra il 1765 e il 1769, ignorando quanto già costruito da Fossati, venne eretta l'attuale facciata da Bernardino Maccaruzzi, che aveva vinto un secondo concorso proponendo una soluzione a due livelli che richiama la facciata della vicina Scuola Grande anche nella decorazione architettonica. Della facciata originale costruita dal Bon si possono vedere ancora il vecchio portale ed il rosone, che aprono l'ingresso laterale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'esterno[modifica | modifica wikitesto]

Le quattro nicchie della facciata ospitano altrettante statue di santi e beati veneziani: nel registro inferiore Gerardo Sagredo e Pietro Orseolo, in quello superiore Lorenzo Giustiniani e Gregorio Barbarigo. Tra le due statue del registro superiore sta l'imponente rilievo con San Rocco risana gli appestati di Giovanni Maria Morlaiter.

Interno[modifica | modifica wikitesto]

  • Cappella sinistra:
    • altare del Santissimo Sacramento, con statuette della scuola del Vittoria.
  • Cappella maggiore:
  • Corridoio che conduce alla sagrestia:
    • monumento a Pellegrino Baselli Grillo (1517);
  • Sagrestia:

Altre immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN123733256 · LCCN: (ENn99024317 · ULAN: (EN500312368