Chiesa di San Pietro martire (Monza)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Pietro martire
MonzaSPietro.JPG
San Pietro martire, facciata
StatoItalia Italia
RegioneLombardia Lombardia
LocalitàMonza
Religionecristiana cattolica di rito romano
TitolareSan Pietro Martire
OrdineFrati Predicatori Domenicani
Arcidiocesi Milano

Coordinate: 45°35′11.9″N 9°16′31.73″E / 45.58664°N 9.27548°E45.58664; 9.27548

La chiesa di San Pietro martire è una chiesa trecentesca di Monza, in Piazza San Pietro Martire.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le prime notizie della chiesa risalgono al 1369, ma è molto probabile che l'edificio sia ancora più antico, essendo l'ordine domenicano documentato in Monza dall'anno 1288. In effetti la chiesa fu costruita adiacente a un convento fondato nel 1280, che divenne poi sede del tribunale dell'inquisizione.[1] La chiesa è dedicata al santo monaco domenicano Pietro, ucciso nel 1252 dai catari mentre si recava da Como a Milano.

L'abside originale viene rifatta nel 1645. Nel 1776 l'annesso convento venne soppresso. L'abside fu nuovamente modificata nel 1817 e nello stesso anno fu rimaneggiato anche il campanile. L'edificio subì ulteriori modifiche nel corso degli anni venti del XX secolo.

L'interno è suddiviso in tre navate separate da pilastri cilindrici, alternati in pietra e cotto. Durante gli ultimi lavori di restauro (anni sessanta del XX secolo), sono stati recuperati alcuni frammenti di pitture trecentesche.[2] Il coro ligneo è del XVII secolo.

Sotto l'altare è l'urna che custodisce il corpo di san Prospero martire, traslato a Monza dalle catacombe romane di Sant'Agnese.

Dalla navata sinistra una porta immette nel chiostro conventuale quadrangolare del XV secolo.[3]

Sulla piazza antistante la facciata si trova il monumento a Mosè Bianchi, pittore monzese.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chiesa di San Pietro Martire, su Museo e Tesoro del Duomo di Monza. URL consultato l'11 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2017).
  2. ^ Chiesa di San Pietro Martire, su Monza e Brianza tourismo. URL consultato l'11 aprile 2016.
  3. ^ Chiesa di S. Pietro Martire, su Lombardia Beni Culturali. URL consultato l'11 aprile 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]