Chiesa di San Pietro (Assisi)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Pietro
Assisi, san pietro 02.JPG
Facciata
StatoItalia Italia
RegioneUmbria
LocalitàAssisi
Religionecattolica
TitolarePietro apostolo
Stile architettonicoRomanico-gotico
Inizio costruzioneX secolo
CompletamentoXIII secolo

Coordinate: 43°04′17.27″N 12°36′30.69″E / 43.071465°N 12.608526°E43.071465; 12.608526

UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
Assisi, la Basilica di San Francesco e altri siti francescani
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
305AssisiSPietro.jpg
TipoCulturali
Criterio(i) (ii) (iii) (iv) (vi)
PericoloNon in pericolo
Riconosciuto dal2000
Scheda UNESCO(EN) Assisi, the Basilica of San Francesco and Other Franciscan Sites
(FR) Scheda

La chiesa di San Pietro è un luogo di culto cattolico di Assisi, nella piazza omonima, dove sorgeva un’antica necropoli romana.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Fu costruita dai benedettini nel X secolo,la chiesa e stata rimaneggiata più volte fino alla ricostruzione definitiva che risale al XIII secolo.

La facciata realizzata in pietra rossa del monte Subasio, ha una forma rettangolare, All’origine, la facciata culminava in un timpano che fu abbattuto dopo il terremoto del 1832. Con tre portali d'ingresso a cui corrispondono, nella seconda fascia, tre rosoni. Le due fasce della facciata sono tra loro divise da un cornicione ad archetti pensili. Il portale centrale è affiancato da due leoni ruggenti.

Nella sua parte antistante, culmina con una cornice marcapiano dove corre una lunga iscrizione PASTOR PETRE GREGIS FIDELISSIME REGIS. HIC FIDEI PURE POPULUS STANS SIT TIBI CURE. HOC OPUS EST ACTUM POST PARTUM VIRGINIS FACTUM. MILLE DUCENTENI SUNT OCTO SEXQUE DENI. TEMPORE ABBATIS RUSTICI.

L'interno della chiesa, che fu restaurato nel 1954, si presenta a tre navate separate da pilastri, con il presbiterio rialzato, abside semicircolare e cupola. Vi si trovano sei tombe del XIV-XV secolo e resti di affreschi dello stesso periodo.

Sotto l’altare maggiore c’è il sarcofago con il corpo di san Vittorino martire, terzo vescovo di Assisi e co-protettore della città.

Interessante è la cappella del Santissimo Sacramento, in stile gotico, con un prezioso trittico con una Madonna con il Bambino tra i Santi Pietro e Vittorino, realizzato tra il 1468 e il 1475 di Matteo da Gualdo, inoltre si può ammirare un'annunciazione, a destra una Madonna in Trono e sulla parete destra San Vittorino.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

All'interno della chiesa, e presente il sigillo dei templari, nella parete destra della chiesa nel passaggio che porta alla cripta, si tratta di un fiore a sei petali (fiore della vita).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Troiano - A. Pompei, Guida illustrata di Assisi, Casa Editrice Francescana, Terni
  • L. Santini, Assisi, Editrice Plurigraf, Narni-Terni
Interno della chiesa

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]