Chiesa di San Pietro (Mezzate)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Pietro di Mezzate
Bagnatica santuario.jpg
Chiesa di San Pietro di Mezzate
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàMezzate (Bagnatica)
ReligioneCattolica
TitolareSan Pietro
Stile architettonicoromanico

Coordinate: 45°39′33.6″N 9°47′10.9″E / 45.659333°N 9.786361°E45.659333; 9.786361

La chiesa di San Pietro di Mezzate è un luogo di culto che si trova nell'omonima frazione del comune di Bagnatica in provincia di Bergamo.

Si tratta di un piccolo edificio ecclesiale romanico risalente molto probabilmente al X secolo: la sua esistenza è documentata in un atto del 1014.[1]

La chiesa, nel corso dei secoli, ha subito diverse ristrutturazioni e modifiche architettoniche che ne hanno, fra l'altro, determinato un certo ampliamento, come si può facilmente desumere dalla posizione eccentrica[2] della croce inserita nella facciata principale.

Sono presenti all'interno della struttura degli affreschi, i più antichi dei quali risalgono al XIII secolo.

L'edificio si inserisce nell'ampio panorama dell'architettura romanica bergamasca.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L. Moris, A. Pellegrini, p. 244 op. cit. in bibliografia.
  2. ^ L. Moris, A. Pelelgrini, p. 245 op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hans Erich Kubach. Architettura romanica. Milano, Electa, 1978. ISBN 8843524747.
  • Jacques Le Goff. L'uomo medievale. Bari, Laterza, 1999. ISBN 8842041971.
  • Gian Maria Labaa. San Tomè in Almenno. Studi, ricerche, interventi per il restauro di una chiesa romanica. Bergamo, Lubrina, 2005. ISBN 887766312X.
  • Lorenzo Moris, Alessandro Pellegrini. Sulle tracce del romanico in provincia di Bergamo. Bergamo, Prov. Bergamo, 2003.
  • Raffaella Poggiani Keller, Filli Rossi, Jim Bishop. Carta archeologica della Lombardia: carta archeologica del territorio di Bergamo. Modena, Panini, 1992. ISBN 8876862102.
  • Carlo Tosco. Architetti e committenti nel romanico lombardo. Roma, Viella, 1997. ISBN 8885669549.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Antenna Europea del Romanico, su antennaeuropeadelromanico.it. URL consultato il 30 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2019).