Chiesa di San Pietro (Corniglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Pietro
Corniglia-chiesa di San Pietro-corpo.jpg
StatoItalia Italia
RegioneLiguria
LocalitàCorniglia
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareSan Pietro
Diocesi Spezia-Sarzana-Brugnato
Stile architettonicoGotico (esterni)
Barocco (interni)
Inizio costruzione1334

Coordinate: 44°07′14.33″N 9°42′34.45″E / 44.120647°N 9.709569°E44.120647; 9.709569

La chiesa di San Pietro è un luogo di culto cattolico situato nella frazione di Corniglia, in via Fieschi, nel comune di Vernazza in provincia della Spezia. La chiesa è sede della parrocchia omonima della diocesi della Spezia-Sarzana-Brugnato.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Particolare dell'interno

Situata nella parte alta dell'abitato, l'odierno edificio fu edificato nel 1334[1] con una nuova struttura che andò ad inglobarsi al fianco settentrionale di un preesistente luogo di culto, risalente sicuramente all'XI secolo[1]. La costruzione è stata realizzata dai maestri Comancini, appartenenti ad una corporazione di muratori del lago di Como e si estende per 13 metri di larghezza, 20 di lunghezza e 13 metri di altezza.[2] I due stili predominanti sono il gotico ligure, esternamente, così come voluto dalla famiglia Fieschi, feudataria del borgo, e barocco internamente[1]. Le due vetrate sono opera del bergamasco maestro Trento Longaretti.

La facciata in pietra locale è caratterizzata da un ampio rosone in marmo bianco di Carrara - datato al 1351[1] - e da una cornice a denti di sega.

L'interno dell'edificio si presenta a pianta basilicale a tre navate, sorrette da una volta a botte in stile barocco. Le tele che si possono ammirare all'interno sono opera del pittore cornigliese Prospero Luxardi.[2]

Tra gli elementi decorativi un fonte battesimale - del XII secolo - e un polittico sull'altare in fondo alla navata destra[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Fonte dal sito Le Cinque Terre.org, su lecinqueterre.org. URL consultato il 29-06-2011.
  2. ^ a b Fonte dal sito storia di Corniglia, su fabriziaroom5terre.net. URL consultato il 02-01-2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]