Chiesa di San Lorenzo (San Giovanni di Fassa)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Lorenzo
StatoItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige
LocalitàPera, frazione di San Giovanni di Fassa
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareSan Lorenzo
Arcidiocesi Trento

Coordinate: 46°26′18.29″N 11°41′30.39″E / 46.438413°N 11.691775°E46.438413; 11.691775

La chiesa di San Lorenzo è l'antica chiesa parrocchiale, poi divenuta sussidiaria nel 1975 con la costruzione della chiesa di Santa Maria Madre della Chiesa, di San Vigilio e di San Lorenzo, di Pera, frazione di San Giovanni di Fassa in Trentino. Fa parte della zona pastorale di Fiemme e Fassa e risale al XVI secolo.[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dagli atti visitali dell'area fassana si desume che l'edificio sia stato costruito tra il 1582 e il 1603. Nell'anno 1603 la chiesa venne consacrata, e i documenti relativi della cerimonia corrispondono alla prima citazione ufficiale del luogo di culto.[1]

Nel 1818, dal punto di vista della giurisdizione ecclesiastica, l'area passò dalla diocesi di Bressanone a quella di Trento.[1]

A partire dal 1837, e inizialmente solo nel periodo invernale, ebbe la concessione della custodia dell'Eucaristia. Due anni dopo accanto all'edificio venne edificata la canonica e nel 1869 la custodia eucaristica venne concessa per tutto il periodo dell'anno.[1]

Negli ultimi anni del XIX secolo la copertura della torre campanaria, che si trovava in pessime condizioni, venne sostituita e l'intero edificio fu oggetto di vari interventi di restauro.[1]

La concessione del fonte battesimale arrivò nel 1907. Durante gli anni trenta la canonica venne ampliata e gli interni furono arricchiti da decorazioni murali nella navata, sull'arco santo e nel presbiterio ad opera di Francesco Bernard, artista locale.[1]

Venne elevata a dignità parrocchiale nel 1949 ma già meno di trent'anni dopo tale qualifica venne attribuita alla nuova chiesa che era stata edificata a Pera ed era stata consacrata nel 1976. San Lorenzo divenne così chiesa sussidiaria della nuova parrocchiale.[1]

A partire dagli anni novanta e sino al 2004 l'edificio fu oggetto di vari interventi a fine conservativo come il consolidamento strutturale, la revisione delle intonacature e delle coperture, le tinteggiature, il restauro della torre campanaria e degli interni della sala.[1]

Chiesa di Santa Maria Madre della Chiesa, di San Vigilio e di San Lorenzo[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 1973, su progetto di Glauco Marchegiani e Paolo Mayr, si aprì il cantiere per il nuovo luogo di culto a Pera. I lavori vennero conclusi nel 1975 e la benedizione del nuovo tempio avvenne con la sua prima messa, celebrata la notte di Natale di quell'anno. I completamenti delle struttura e degli arredi si realizzarono entro i mesi successivi. La solenne consacrazione venne celebrata il 27 giugno 1976 dall'arcivescovo metropolita di Trento Alessandro Maria Gottardi.[3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La facciata, semplice con due spioventi che formano un angolo acuto, ha orientamento verso nord. Il portale è protetto da una piccola tettoia. La torre campanaria, addossata sul lato sinistro, ha la cella con quattro trifore. La navata è unica e la zona presbiteriale è leggermente rialzata.[1]

Le decorazioni interne sono di Francesco Bernard, il Giotto di Pèra, un artista itinerante che viaggiò in quasi tutti i paesi europei e morì nel 1947 ormai cieco. L'altar maggiore ligneo e finemente intarsiato, policromo, è in stile barocco. Il monumentale altare laterale sinistro in stile tardogotico e con tre ante è opera di Jorio dai Santi da Campitello di Fassa.[2][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i Chiesa di San Lorenzo - Pera, Sèn Jan di Fassa, su BeWeB - Beni Ecclesiastici in web.
  2. ^ a b Aldo Gorfer, pp. 648-649.
  3. ^ Chiesa di Santa Maria Madre della Chiesa, di San Vigilio e di San Lorenzo - Pera, Sèn Jan di Fassa, su BeWeB - Beni Ecclesiastici in web. URL consultato il 20 febbraio 2020.
  4. ^ Chiesa di San Lorenzo (Pera), su comune.pozzadifassa.tn.it. URL consultato il 20 febbraio 2020.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]