Chiesa di San Giovanni Battista (Valle Aurina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Giovanni Battista
Kirche St. Johann.jpg
Facciata e campanile
StatoItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige
LocalitàSan Giovanni (Valle Aurina)
Indirizzopiazza della Repubblica 161
Religionecattolica di rito romano
Titolaresan Giovanni Battista
Diocesi Bolzano-Bressanone
Consacrazione1788
ArchitettoJosef Abenthung
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzione1783
Completamento1785

Coordinate: 46°58′48.03″N 11°56′24.71″E / 46.980007°N 11.940196°E46.980007; 11.940196

La chiesa di San Giovanni Battista è la parrocchiale di San Giovanni, frazione del comune sparso di Valle Aurina, in provincia autonoma di Bolzano e diocesi di Bolzano-Bressanone[1]; fa parte del decanato di Tures. È la chiesa patronale del paese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Già intorno all'anno 1000 la pieve di San Giovanni era il fulcro della vita religiosa della vallata e tutte le chiese del circondario rimasero sue filiali fino all'inizio del Novecento, per poi diventare anch'esse parrocchiali[2].

La chiesa fu ricostruita in stile barocco a partire dal 1783[3]; l'edificio, realizzato da Josef Abenthung[4], fu portato a termine nel 1785 e consacrato nel 1788[5].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Esterno[modifica | modifica wikitesto]

La facciata a capanna guarda a sud-ovest, è intonacata ed è tripartita da quattro lesene d'ordine tuscanico sorreggenti il timpano di forma mistilinea; al centro si apre il portale d'ingresso, sormontato da una nicchia che ospita una statua, ai lati della quale si trovano altre due nicchie anch'esse consentiti altrettanti simulacri.

Annesso alla parrocchiale è il campanile, intonacato e suddiviso da cornici marcapiano; la cella presenta una monofora per lato ed è coronata dal tamburo, sovrastato dalla copertura a cipolla sopra la quale si innesta la lanterna.

Interno[modifica | modifica wikitesto]

L'interno dell'edificio si compone di un'unica navata, in cui sono ospitati gli altari laterali; qui si conservano diverse opere di pregio, tra cui i quadri raffiguranti l'Ascensione di Maria e la Morte di San Martino, eseguiti da Franz Schöpf[3], autore anche degli affreschi della volta, ritraenti Scene della vita di San Giovanni Battista[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chiesa di San Giovanni Battista, su Le chiese delle diocesi italiane, Conferenza Episcopale Italiana. URL consultato il 3 maggio 2021.
  2. ^ La frazione di San Giovanni, su valleaurina.eu. URL consultato il 3 maggio 2021.
  3. ^ a b Chiesa parrocchiale San Giovanni Battista a San Giovanni - San Giovanni/Valle Aurina, su map.gallorosso.it. URL consultato il 3 maggio 2021.
  4. ^ a b PARROCCHIALE DI SAN GIOVANNI BATTISTA CON CAPPELLA CIMITERIALE E CIMITERO, su provincia.bz.it. URL consultato il 3 maggio 2021.
  5. ^ Parrocchia di San Giovanni, su suedtirol.info. URL consultato il 3 maggio 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]