Chiesa di San Gennaro Spogliamorti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Gennaro Spogliamorti
StatoItalia Italia
RegioneCampania
LocalitàNapoli
Coordinate40°50′48.32″N 14°15′52.13″E / 40.846756°N 14.264481°E40.846756; 14.264481
Religionecattolica di rito romano
TitolareSan Gennaro
Arcidiocesi Napoli
Inizio costruzioneVIII secolo

La chiesa di San Gennaro Spogliamorti (anche San Gennariello Spogliamorti) è una chiesa di Napoli ubicata in vico Limoncello.

Venne fondata nell'VIII secolo su iniziativa del duca Sergio I di Napoli. Nel Medioevo venne inglobata nel quartiere ebreo della città (la Giudecca); in questo periodo la chiesa fu utilizzata anche come deposito per i defunti, che qui venivano spogliati degli averi per poi rivenderli al mercato degli ebrei (da qui l'antica denominazione).

Nel XVI secolo divenne rettoria e nel 1581 il rettore Ottavio Vulcano la cedette alla Congrega di Santa Maria degli Angeli che riedificò l'edificio di culto dopo il 1607 in stile barocco. A metà del XIX secolo a questa congrega venne accorpata quella di San Giovanni Battista, che era stata fondata nel 1485 nella chiesa di San Giovanni a Mare.

Quindi la chiesa venne abbandonata e attualmente ospita un locale pubblico. Nell'interno dovevano essere conservate opere d'intarsio del XV secolo, un quadro attribuito dal Galante a Marco Pino e, sempre in base alla stessa fonte, un'ulteriore tela realizzata da Domenico Antonio Vaccaro.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gennaro Aspreno Galante, Guida Sacra della Città di Napoli, Napoli, Stamperia del Fibreno, 1872.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]