Chiesa di Panagia Paraportiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa di Panagia Paraportiani
Chiesa Paraportiani, Mykonos.JPG
Esterno
Stato Grecia Grecia
Periferia Cicladi
Località Mykonos
Religione ortodossa
Titolare Maria
Stile architettonico cicladico
Inizio costruzione 1475

Coordinate: 37°26′49.56″N 25°19′32.52″E / 37.4471°N 25.3257°E37.4471; 25.3257

La chiesa di Panagia Paraportiani (la cui traduzione è Maria Vergine) si trova a Mykonos, nell'omonima isola greca, nel quartiere del Kastro, in fondo al porto. È la più famosa e antica chiesa della città,[1] nonché uno degli edifici più fotografati.[2]

Il tramonto dalla chiesa di Paraportiani

È composta da un agglomerato di cinque chiese, quali, oltre a Panagia Paraportiani,sono Agios Sozontas, Agioi Anargyroi, Agia Anastasia e Agios Efstathios,[3] tutte quante con la stessa colorazione di bianca calce. La costruzione di esse va dal 1475, quando fu costruita la prima, al XVII secolo, edificandole una di fianco all'altra. Le prime quattro vennero poi fuse per diventare le basi di una quinta chiesa, sovrastante le altre, dotata anche di una cupola. Esternamente la struttura, per la giuntura delle cinque chiese precedenti chiuse, è snodata su due livelli.[4]

Il nome significa porta secondaria o porta interna per il fatto di essere edificata in una delle antiche porte dell'antica cinta muraria, di epoca medievale, che racchiudevano la città e l'antico forte.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cenno alla chiesa, crociereonline.net. URL consultato il 30-01-2010.
  2. ^ Descrizione del complesso, in2greece.com. URL consultato il 30-01-2010.
  3. ^ Nome delle quattro chiese, grecia-alberghi.com. URL consultato il 30-01-2010.
  4. ^ Descrizione dell'esterno, mykonos.grecia.go.it. URL consultato il 30-01-2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]