Chiesa di Brou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa di Brou
Église de Brou
Eglise de Brou1.jpg
Facciata principale
Stato Francia Francia
Località Bourg en Bresse
Religione Cattolica
Titolare San Nicola da Tolentino
Diocesi Belley-Ars
Stile architettonico Tardo gotico
Inizio costruzione 1505
Completamento 1536

Coordinate: 46°11′52.79″N 5°14′10.57″E / 46.197998°N 5.23627°E46.197998; 5.23627

La chiesa di Brou (chiesa di San Nicola da Tolentino) è un edificio religioso che fa parte del monastero reale di Brou, vicino a Bourg en Bresse in Francia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Essa venne fatta costruire da Margherita d'Austria (1480-1530), figlia dell'imperatore Massimiliano I e parente di Carlo il Temerario, vedova del duca di Savoia Filiberto II, detto Filiberto il bello, e zia di Carlo V. È un capolavoro del gotico fiammeggiante all'inizio del XVI secolo in Francia, edificata tra il 1505 ed il 1536. Nella chiesa non è mai stata celebrata la messa tant'è che viene considerato il luogo sconsacrato di Francia più visitato.[senza fonte]

Il monastero di Brou, con la sua chiesa sontuosa e i tre chiostri, fu edificato fra il 1506 e il 1532 nelle campagne attorno a Bourg-en-Bresse, allora parte del ducato di Savoia. Ora è inglobato nella periferia della città, a circa un chilometro dal centro. Il quartiere di Brou, un tempo villaggio autonomo, possiede, con la chiesa e il monastero ora museo, un superbo complesso architettonico.

All'interno della chiesa, oltre alla stessa Margherita d'Asburgo, vi sono inumati:

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]