Chiesa della Madonna dei Poveri (Milano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa della Madonna dei Poveri
Milano - chiesa della Madonna dei Poveri - facciata.jpg
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàMilano
Religionecattolica
TitolareMadonna dei Poveri
Arcidiocesi Milano
ArchitettoFigini e Pollini
Inizio costruzione1952
Completamento1954

Coordinate: 45°27′44.77″N 9°06′44.96″E / 45.462437°N 9.112489°E45.462437; 9.112489

La chiesa della Madonna dei Poveri è una chiesa parrocchiale di Milano, situata a metà tra il centro di Baggio e Sella Nuova, nel quartiere popolare denominato Baggio II.

Si tratta di una delle opere più importanti dell'architettura milanese del secondo dopoguerra.[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne costruita tra il 1952 e il 1956 come parte di un ampio progetto diocesano per dotare le nuove zone popolari periferiche di chiese. Venne progettata da Figini e Pollini, al principio con uno sfarzoso progetto, ma le ristrettezze economiche portano a tralasciare elementi come il campanile, l'ingresso trionfale e il battistero. Viene elevata a parrocchia il 1º febbraio 1954.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una chiesa povera istituita in classico stile ambrosiano, con illuminazione naturale e stile brutale. Le tre navate sono divide da quattro pilastri.

All'interno vi è una croce aurea e un tabernacolo di rame.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Giulia Veronesi, Chiese nuove: la situazione a Milano, in Comunità, anno XIII, nº 68, Milano, Edizioni di Comunità, marzo 1959, pp. 48-65.
  • Maurizio Grandi e Attilio Pracchi, Milano. Guida all'architettura moderna, Bologna, Zanichelli, 1998 [1980], ISBN 88-08-05210-9.

Testi di approfondimento[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]