Chiesa dei Santi Nicola e Clemente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa dei Santi Nicola e Clemente
San Nicola e Clemente, Lama dei Peligni.jpg
StatoItalia Italia
RegioneAbruzzo Abruzzo
LocalitàLama dei Peligni-Stemma.png Lama dei Peligni
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
Arcidiocesi Chieti-Vasto
Stile architettonicorinascimentale
barocco
Inizio costruzione1589

Coordinate: 42°02′32.08″N 14°11′17.51″E / 42.042245°N 14.188196°E42.042245; 14.188196

La chiesa dei Santi Nicola e Clemente è la chiesa parrocchiale di Lama dei Peligni, in provincia di Chieti. È costituita da un'aula ripartita in tre navate e abside rettangolare, un portico laterale e un campanile[1]. La chiesa dal 2015 ha preso anche l'intitolazione a "Gesù Bambino", in merito a una miracolosa testa di cera conservata nel tempio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il portico e il campanile da piazza Umberto I.

La prima costruzione risale al XVI secolo, come sembra attestare un'iscrizione apposta sul campanile che riferisce come data di edificazione il 1589. Le due finestre rettangolari della facciata sono un'aggiunta settecentesca, dettata dalla necessità di maggiore illuminazione, mentre il portico che fiancheggia l'edificio venne eretto solo nel XX secolo[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La facciata, dai lineamenti essenziali e di gusto rinascimentale, presenta una terminazione rettangolare, un portale con timpano, in asse con un rosone ornato da testine d'angelo, e due paraste angolari in pietra. Il resto del prospetto principale e di quelli laterali sono intonacati. Il portico è composto da sei arcate a tutto sesto poggianti su pilastri, tutti quanti realizzati con conci di pietra squadrata. Il campanile, a base quadrata, è suddiviso in tre settori da due cornici marcapiano. Ad eccezione del prospetto parallelo al portico, con pietra a vista, esso è interamente intonacato[1].

All'interno dell'ambiente, riccamente decorato con stucchi bianchi e dorati, quattro campate sono sorrette da arcate a tutto sesto impostate su colonne e pilastri. La navata centrale è caratterizzata da un soffitto piano con decorazioni dorate a motivi ottagonali, mentre quelle laterali possiedono volte a padiglione. Tra il coro e la navata principale vi è una cupola con lanterna circolare. All'ingresso dell'edificio un ambone dal profilo ondulato e con parapetto decorato e sostenuto da quattro colonne accoglie un organo a canne del XVII secolo. In fondo alla navata centrale è presente invece un pulpito in legno del 1600, che ospita statue di santi dell'artista romano Bartolomeno Balcone[1].

Statua del Cristo all'interno della Chiesa

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d CHIESA DI SAN NICOLA E SAN CLEMENTE (PDF), sangroaventino.it. URL consultato il 16 novembre 2013.