Chiesa cattolica in Lettonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa cattolica in Lettonia
Emblem of the Holy See usual.svg
Aglona Basilica.jpg
Il Santuario di Aglona
Anno2009
Cattolici400.000
Popolazione2 milioni
PrimateZbigņevs Stankevičs
Presidente della
Conferenza episcopale
Jānis Bulis
Nunzio apostolicoPedro López Quintana
CodiceLV
San Canuto IV (1043-1086), re di Danimarca, evangelizzatore della Lettonia.
Resti del santuario di San Mainardo (1134-1196), primo vescovo della Lettonia, a Ikšķile.

La Chiesa cattolica in Lettonia conta circa 390.000 battezzati pari al 17% della popolazione totale.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La Chiesa cattolica in Lettonia è costituita da un'unica provincia ecclesiastica, comprendente quattro diocesi:

Santuari lettoni[modifica | modifica wikitesto]

Sono cinque i santuari cattolici della Lettonia:[1]:

  • santuario di San Mainardo, primo vescovo della Lettonia, a Ikšķile;
  • santuario dell'Assunzione di Maria Vergine a Aglona;
  • santuario dell'Immacolata Concezione a Sarkaņi (Madona);
  • santuario dell'Assunzione di Maria a Skaistkalne (Vecumnieki);
  • santuario di San Domenico a Pasiene (Zilupe).

Nunziatura apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1922, con l'indipendenza dei Paesi baltici, la Santa Sede eresse la delegazione apostolica di Lettonia, Lituania e Estonia.

L'internunziatura apostolica della Lettonia fu eretta il 31 ottobre 1925, con il breve De more Romanorum Pontificum di papa Pio XI. Essa fu promossa a nunziatura apostolica l'11 luglio 1935

In seguito all'occupazione sovietica del Paese le relazioni diplomatiche furono interrotte.

Esse sono riprese il 1º ottobre 1991 dopo la riottenuta indipendenza della Lettonia.

Delegati apostolici[modifica | modifica wikitesto]

Nunzi apostolici[modifica | modifica wikitesto]

Conferenza episcopale[modifica | modifica wikitesto]

L'episcopato locale costituisce la Conferenza episcopale della Lettonia (Latvijas Bīskapu konference, LBC). Gli statuti della Conferenza sono stati approvati dalla Santa Sede il 15 novembre 1997. Il 29 giugno 1998 nel santuario di Aglona, l'arcivescovo Jānis Pujats venne eletto primo presidente della LBC.

La LBC è membro del Consiglio delle conferenze dei vescovi d'Europa.

Elenco dei Presidenti della Conferenza episcopale
Elenco dei Vicepresidenti della Conferenza episcopale
Elenco dei Segretari generali della Conferenza episcopale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal portale dell'arcidiocesi di Riga.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]