Chi ucciderà Charley Varrick?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chi ucciderà Charley Varrick?
Charley Varrick.jpg
Charley Varrick (nell'aereo) contro il killer Molly (in auto).
Titolo originaleCharley Varrick
Paese di produzioneUSA
Anno1973
Durata111 min
Generethriller, azione
RegiaDon Siegel
SoggettoThe Looters, di John Henry Reese
SceneggiaturaDean Riesner, Howard Rodman
ProduttoreDon Siegel
FotografiaMichael C. Butler
MontaggioFrank Morriss
MusicheLalo Schifrin
ScenografiaDarrell Silvera
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Chi ucciderà Charley Varrick? (Charley Varrick) è un film del 1973, diretto da Don Siegel e tratto dal romanzo The Looters di John H. Reese.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Charley Varrick, un ex pilota acrobatico che si esibiva nelle fiere paesane, dedicatosi poi all'ormai poco reddizio mestiere di disinfestatore agricolo volante, decide di darsi alle rapine di piccole filiali bancarie di paese insieme alla moglie Nadine e ad un paio di complici. La scarsa protezione di queste filiali rende semplici le rapine, mentre il limitato bottino che si riesce ad ottenere desta poco interesse, sia nei procuratori distrettuali che negli sceriffi, ad indagare più di tanto sugli autori.

Il colpo ad una banca del paese di Tres Cruces, una cittadina sita poco lontano da casa sua, Albuquerque, però gli va storto. La polizia, giunta inaspettata, scatena una sparatoria nel corso della quale muoiono uno dei complici di Charles, un poliziotto e un sorvegliante, mentre la stessa Nadine rimane mortalmente ferita allo stomaco da un proiettile. Charley e l'altro complice, Harman Sullivan, riescono a fuggire, unitamente alla moribonda Nadine. I tre si rifugiano in un bosco vicino, ma la donna muore e i due fanno esplodere l'auto utilizzata per la rapina, per rendere irriconoscibile il corpo della moglie. Successivamente salgono nel furgone da disinfestazione di Charley e fuggono verso la loro base, una grossa roulotte parcheggiata stabilmente in un camping sito in una zona isolata, che riescono a raggiungere indisturbati.

Contato il denaro rapinato, i due scoprono di avere in realtà molto di più di quanto si erano aspettati: anziché qualche migliaio di dollari, i sacchi ne contengono almeno 750.000, una cifra decisamente superiore a quanto normalmente è depositato in quel tipo di banche. Charley si insospettisce ed i suoi sospetti vengono confermati dai notiziari televisivi, nei quali si parla di un importo rapinato molto modesto, ammontante a qualche migliaio di dollari. Il navigato Charley intuisce che quel denaro era in cassaforte "clandestinamente", cioè il direttore doveva aver accettato di ospitare del denaro di provenienza illegale e quindi non registrato nei libri contabili della filiale.

I suoi sospetti vengono confermati da uno strano evento: il suicidio del direttore della filiale rapinata, la cui eventuale colpa per non aver reagito alla rapina non giustifica certo un suicidio. In realtà il direttore si è suicidato dopo che Maynard Boyle, il "responsabile" della finanza della malavita, gli ha detto che i proprietari del denaro lo riterranno complice dei rapinatori, essendo lui e Boyle gli unici a conoscenza della presenza del denaro. Morto il direttore, la malavita organizzata naturalmente non pensa su due volte a mettere alle calcagna dei rapinatori un segugio, violento e senza scrupoli, Molly.

Temendo molto di più la malavita che la polizia, Charley raccomanda ad Harman di astenersi dallo spendere anche solo una minima parte del bottino, ma questi non vuol sentir ragioni: ubriacato dalla improvvisa ricchezza vuole spassarsela. Così Charley fa sparire il denaro mentre il complice è in preda all'alcol e si tiene alla larga dalla roulotte, combinando anzi una serie di mosse per prepararsi a ricevere l'inevitabile visita dei malavitosi, i quali, nella persona di Molly, non tardano a giungere. Harman viene ucciso di botte, mentre Charley riesce a combinare la riconsegna del denaro in modo particolare: giunge all'appuntamento con un piccolo aereo e, giocando sulla sua abilità di pilota acrobatico, riesce a mettere nel sacco il malavitoso assassino, tenendo per sé il bottino e facendo in modo che il complice ucciso da Molly venga identificato con il nome di Charlie Varrick.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema