Chevalier de Grimaldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Antonio Grimaldi" rimanda qui. Se stai cercando il doge, vedi Antonio Grimaldi (doge).
Antonio Grimaldi

Antonio Grimaldi, detto Chevalier de Grimaldi (Parigi, 2 ottobre 1697Principato di Monaco, 28 novembre 1784), Governatore Generale del Principato di Monaco dal 1732 al 1784.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu uno dei figli illegittimi di Antonio I di Monaco e della ballerina Élisabeth Dufort (detta Babé); venne riconosciuto dal padre nel 1715.

Chevalier de Grimaldi venne nominato Governatore Generale di Monaco il 20 maggio 1732, quando il cognato Giacomo I di Monaco abbandonò il Paese e si trasferì all'Hôtel Matignon a Parigi. Nel 1733 Giacomo I abdicò definitivamente in favore del giovane figlio, Onorato, che divenne Onorato III di Monaco. Il nuovo sovrano, però, non fece altro che riconfermare lo zio nella carica di Governatore Generale.

Chevalier de Grimaldi continuò a governare de facto il Principato di Monaco fino alla sua morte, avvenuta nel 1784 alla veneranda età di ottantasette anni.

Antonio Grimaldi fu un abile Governatore: riuscì a mantenere Monaco neutrale nel corso della Guerra di successione austriaca (1740-1748), chiamò a corte numerosi letterati e artisti, facendo di Monaco un centro culturale di primo livello e risanò le finanze del principato. Morì senza essersi mai sposato.

Le sue spoglie vennero traslate nel 1966 nell'abside della Cattedrale di Monaco.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Françoise de Bernardy, Princes of Monaco: the remarkable history of the Grimaldi family, ed. Barker, 1961
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie