Chemical Reviews

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chemical Reviews
AbbreviazioneChem. Rev.
StatoStati Uniti Stati Uniti
Linguainglese
Periodicitàbimensile
GenereChimica
FormatoOCLC 473768321
LCCN 25-15032
Fondazione1924
SedeStati Uniti Stati Uniti
EditoreAmerican Chemical Society
Resa54.301 (fattore impatto) (2018)
Redattore capoSharon Hammes-Schiffer
ISSN0009-2665 (WC · ACNP) e 1520-6890 (WC · ACNP)
Distribuzione
cartacea
Edizione cartaceaISSN 0009-2665 (WC · ACNP)
multimediale
Edizione digitaleISSN 1520-6890 (WC · ACNP)
Sito webHomepage
Archivio on-line
Accesso on-line
 

Chemical Reviews è una rivista scientifica peer-review che esce due volte al mese e viene prodotta dall'American Chemical Society. Pubblica articoli di sintesi in ogni campo della chimica. Venne fondata nel 1924 da William Albert Noyes (University of Illinois). Da Gennaio 2015 l'editor-in-chief è Sharon Hammes-Schiffer.[1]

Sommario e indici[modifica | modifica wikitesto]

La rivista contiene il seguente sommario e indice:

Secondo il Journal Citation Reports, il giornale ha nel 2018 un impact factor di 54.301.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sharon Hammes-Schiffer joins Chemical Reviews as new editor-in-chief, su ACS Chemistry for Life, American Chemical Society, 2-12-2014.
  2. ^ (EN) Chemical Reviews ce, in 2018 Journal Citation Reports, Web of Science, Science, Thomson Reuters, 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]