Charlie Austin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Charlie Austin
CharlieAustinMay 2015.jpg
Austin con la maglia del QPR nel 2015
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 188 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra QPR
Carriera
Giovanili
2000-2006Reading
Squadre di club1
2006-2007600px solid HEX-FFA500.svg Kintbury Rangers27 (20)
2007-2008600px diagonal divided HEX-004D91.svg Hungerford Town30 (5)
2008-2009600px Bianco e Rosso.svg Poole Town42 (48)
2009-2011Swindon Town54 (31)[1]
2011-2013Burnley82 (41)
2013-2016QPR82 (45)[2]
2016-2019Southampton71 (16)
2019-2021West Bromwich39 (10)
2021-QPR22 (9)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 agosto 2021

Charles Austin, detto Charlie Austin (Hungerford, 5 luglio 1989), è un calciatore inglese, attaccante del Queens Park Rangers.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

All'età di 20 anni, prima di intraprendere la carriera da calciatore professionista, ha lavorato come muratore presso l'impresa edile del padre, alternandosi tra il lavoro e il pallone.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Austin è un centravanti, agile nei movimenti[4], che predilige giocare di sponda in modo da favorire l'inserimento dei compagni. Nel suo repertorio ci sono il colpo di testa, il tiro dalla distanza[5] e il senso della posizione[6] che gli permette di sfruttare le sue doti da opportunista. È prezioso anche in fase difensiva.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Muove i suoi primi passi da calciatore nel settore giovanile del Reading. Scartato all'età di 17 anni per motivi di natura fisica, seguono le esperienze al Kintbury Rangers e all'Hungerford Town, squadra della sua città natale.

Durante l'esperienza al Poole Town, viene notato da alcuni osservatori dello Swindon Town che lo mettono sotto contratto - in seguito ad un provino dall'esito positivo[3] - fino al termine della stagione.

Esordisce tra i professionisti il 24 ottobre 2009 in Norwich City-Swindon Twon (1-0), subentrando a 18' dal termine.[8] Il 21 novembre segna la sua prima rete tra i professionisti ai danni del Carlisle United.[9]

Il 2 febbraio 2010 rinnova il proprio contratto fino al 2012.[10] Termina l'annata segnando 20 reti in 38 presenze complessive.

Il 28 gennaio 2011 si lega al Burnley - società militante in Championship - tramite un contratto di tre anni.[11] Esordisce con i Clarets da titolare il 1º febbraio nella trasferta persa 1-0 contro il Doncaster Rovers, venendo sostituito a 19' dal termine da Martin Paterson.[12]

A causa di un infortunio alla spalla[13] è costretto a terminare la stagione in anticipo.

Mette a segno la sua prima rete con i Clarets il 6 agosto 2011 contro il Watford.[14] Il 31 marzo 2012 è autore di tre delle cinque reti con cui il Burnley si impone per 5-1 ai danni del Portsmouth.[15] Termina l'annata segnando 16 reti in 41 apparizioni.

Il 23 ottobre 2012 eguaglia il record inglese di marcature in partite consecutive, in precedenza appartenuto a Ray Pointer (1958-1959).[16][17] Il 6 novembre 2012 diventa il calciatore più veloce dei Clarets ad aver toccato quota 20 reti in stagione, superando il precedente primato di Andy Lochhead risalente al 26 novembre 1966.[18]

Austin in una sfida contro il Chelsea.

Il 1º agosto 2013 sottoscrive un contratto triennale con il QPR.[19] Il costo dell'operazione è costato agli Hoops 4 milioni di sterline.[20] Esordisce con gli Hoops il 3 agosto contro lo Sheffield Wednesday, sostituendo Bobby Zamora al 24' della ripresa.[21]

Con i londinesi disputa un'ottima[22] stagione, culminata - grazie al successo sul Derby County nella finale play-off - con il ritorno in Premier League.[23] Termina l'annata segnando 20 reti in 37 presenze.

Esordisce in Premier League il 16 agosto 2014 in QPR-Hull City (0-1), vedendosi respingere - a 5' minuti dal termine - un calcio di rigore.[24] Il 20 dicembre 2014 mette a segno una tripletta ai danni del West Bromwich.[25]

Il 16 gennaio 2016 viene acquistato per sei milioni di euro dal Southampton, con cui firma un contratto quadriennale.[26] Una settimana più tardi, all'esordio con la nuova maglia, segna una rete decisiva nella partita vinta per 1-0 contro il Manchester United ad Old Trafford.[27] Tuttavia, a causa di un problema al ginocchio destro, è costretto a saltare gran parte degli incontri rimanenti. L'8 agosto 2019 viene acquistato dal West Bromwich Albion per circa cinque milioni di euro.[28]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 dicembre 2019

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Inghilterra Swindon Town FL1 33+3[29] 19+1[29] FACup+CdL 0 0 - - - FLT 2 0 38 20
2010-gen. 2011 FL1 21 12 FACup+CdL 3+1 3+0 - - - FLT 2 2 27 17
Totale Swindon Town 57 32 4 3 0 0 4 2 65 37
gen.-giu. 2011 Inghilterra Burnley FLC 4 0 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 4 0
2011-2012 FLC 41 16 FACup+CdL 1+4 0+1 - - - - - - 46 17
2012-2013 FLC 37 25 FACup+CdL 0+3 0+3 - - - - - - 40 28
Totale Burnley 82 41 8 4 0 0 0 0 90 45
2013-2014 Inghilterra QPR FLC 31+3[29] 17+2[29] FACup+CdL 1+2 0+1 - - - - - - 37 20
2014-2015 PL 35 18 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 36 18
2015-gen. 2016 FLC 16 10 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 16 10
Totale QPR 85 47 4 1 0 0 0 0 89 48
gen.-giu. 2016 Inghilterra Southampton PL 7 1 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 7 1
2016-2017 PL 15 6 FACup+CdL 0+1 0+1 UEL 5 2 - - - 21 9
2017-2018 PL 24 7 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 26 7
2018-2019 PL 25 2 FACup+CdL 1+1 0+1 - - - - - - 27 3
Totale Southampton 71 16 5 2 5 2 0 0 81 20
2019-2020 Inghilterra West Bromwich Albion FLC 18 7 FACup+CdL 0+1 0+1 - - - - - - 19 8
Totale carriera 313 143 22 11 5 2 4 2 344 158

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 57 (32) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 85 (47) se si comprendono i play-off.
  3. ^ a b L’ex muratore Austin ora sogna la Nazionale, su inthebox.gazzetta.it.
  4. ^ What’s up Premier League? Ep. 4, su roundmatterpeople.com.
  5. ^ L'altro Kane: Charlie Austin, su blog.guerinsportivo.it.
  6. ^ CHARLIE AUSTIN, TRASCINATORE DEL QPR, su alfredopedulla.com. URL consultato il 29 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2015).
  7. ^ Austin, l’inglese che segna di più in Premier League, su corrieredellosport.it.
  8. ^ Norwich City - Swindon Town 1-0, su transfermarkt.it.
  9. ^ Carlisle United - Swindon Town 0-1, su transfermarkt.it.
  10. ^ (EN) Striker Charlie Austin commits future to Swindon Town, su news.bbc.co.uk.
  11. ^ (EN) Swindon Town striker Charlie Austin joins Burnley, su news.bbc.co.uk.
  12. ^ Doncaster Rovers - Burnley 1-0, su transfermarkt.it.
  13. ^ (EN) Charlie Austin fitness boost for Burnley, su lancashiretelegraph.co.uk.
  14. ^ Burnley - Watford 2-2, su transfermarkt.it.
  15. ^ Portsmouth - Burnley 1-5, su transfermarkt.it.
  16. ^ (EN) Charlie Austin equals Burnley goalscoring record at Bristol City, su bbc.com.
  17. ^ (EN) Austin's Pride at Matching Ray Pointer, su burnleyfootballclub.com. URL consultato il 29 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 17 giugno 2016).
  18. ^ (EN) Burnley striker Charlie Austin reaches 20-goal landmark, su bbc.com.
  19. ^ (EN) Charlie Austin: QPR sign Burnley striker for undisclosed fee, su dailystar.co.uk.
  20. ^ (EN) Hotshot Charlie Austin secures move to Championship favourites QPR, su dailystar.co.uk.
  21. ^ QPR - Sheffield Wednesday 2-1, su transfermarkt.it.
  22. ^ Charlie Austin, dalla fabbrica di mattoni alla Premier League - See more at: http://www.icampionidellosport.com/2014/11/charlie-austin-dalla-fabbrica-di-mattoni-alla-premier-league/#sthash.4AjKphJg.dpuf, su icampionidellosport.com. URL consultato il 29 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2015).
  23. ^ Inghilterra, il QPR batte il Derby County e torna in Premier League, su repubblica.it.
  24. ^ QPR - Hull City 0-1, su transfermarkt.it.
  25. ^ (EN) QPR vs West Brom report: Super Charlie Austin hat-trick secures brilliant comeback victory for Rangers, su independent.co.uk. URL consultato il 29 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2014).
  26. ^ UFFICIALE: Southampton, colpo Austin dal QPR, su tuttomercatoweb.com.
  27. ^ Manchester United, 0-1 coi Saints: Austin condanna i Red Devils all'87', su tuttomercatoweb.com.
  28. ^ Charlie Austin: West Bromwich Albion sign Southampton striker for £4m on two-year deal, su bbc.com.
  29. ^ a b c d Nei play-off

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]