Charles Waldron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Waldron in Escape by Night (1937)

Charles Dieudonnee Waldron (Waterford, 23 dicembre 1874Hollywood, 4 marzo 1946) è stato un attore statunitense, attivo in teatro e sul grande schermo. In alcuni film risulta accreditato come Charles Waldron Sr., Chas. Waldron Sr., Charles D. Waldron o Mr. Waldron.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Waterford (New York) e cresciuto in una famiglia di attori, Charles Waldron venne avviato dai genitori alla carriera finanziaria e lavorò per un periodo a Filadelfia come impiegato di banca, occupazione che abbandonò presto per dedicarsi anch'egli alla recitazione. Il debutto avvenne il 3 dicembre 1907 al Belasco Theatre di Broadway nel dramma The Warrens of Virginia.[1]

Sul grande schermo recitò in oltre quaranta film, più una ventina per i quali non venne accreditato tra cui La via del tabacco di John Ford (1941), Bernadette di Henry King (1943) e Rapsodia in blu di Irving Rapper (1945).[2]

Tra le numerose interpretazioni si ricordano quelle di Mark Embury nel film muto Mice and Men di James Searle Dawley (1916), Thad Goodwin in Kentucky di David Butler (1938), Padre Rafael in La gloriosa avventura di Henry Hathaway (1939) e il Generale Sternwood in Il grande sonno di Howard Hawks (1946).[2]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È stato sposato dal 1907 fino al giorno della sua morte con Alice May King, dalla quale ha avuto due figli, Dieudonnee Thorne e Charles King, attore anche quest'ultimo.[3]

È sepolto nel Forest Lawn Memorial Park di Hollywood Hills a Los Angeles.[3]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Con Pearl White in The Thief (1920)

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • The Warrens of Virginia, di William C. deMille (dicembre 1907-ottobre 1908)
  • The Fourth Estate, di Harriet Ford e Joseph Medill Patterson (ottobre-dicembre 1909)
  • Mid-Channel, di Arthur Wing Pinero (gennaio-aprile 1910)
  • Judith Zaraine, di C.M.S. McLellan (gennaio 1911)
  • June Madness, di Henry Kitchell Webster (settembre-ottobre 1912)
  • The High Road, di Edward Sheldon (novembre 1912-gennaio 1913)
  • The Painted Woman, di Frederic Arnold Kummer (marzo 1913)
  • The Strange Woman, di William J. Hurlbut (1913-1914)
  • The Dragon's Claw, di Austin Strong (settembre 1914)
  • Daddy Long Legs, di Jean Webster (settembre 1914-maggio 1915)
  • The Woman in Room 13, di Samuel Shipman e Max Marcin (gennaio-giugno 1919)
  • The Passion Flower, adattamento di La malquerida di Jacinto Benavente (gennaio-maggio 1920)
  • Mary Stuart, di John Drinkwater / A Man About Town (marzo-aprile 1921)
  • Swords, di Sidney Howard (settembre 1921)
  • The Elton Case, di William Devereux (settembre 1921)
  • A Bill of Divorcement, di Clemence Dane (ottobre 1921-marzo 1922)
  • A Pinch Hitter, di H.M. Harwood (giugno 1922)
  • The Guilty One, di Michael Morton e Peter Traill (marzo-aprile 1923)
  • Mrs. Partridge Presents, di Mary Kennedy e Ruth Hawthorne (gennaio-marzo 1925)
  • Hamlet, di William Shakespeare (novembre 1925-gennaio 1926)
  • Magda, di Hermann Sudermann (gennaio-febbraio 1926)
  • Pyramids, di Samuel R. Golding (luglio-agosto 1926)
  • The Heaven Tappers, di George Scarborough e Annette Westbay (marzo 1927)
  • Madame X, di Alexandre Bisson (luglio 1927)
  • Coquette, di George Abbott (novembre 1927-settembre 1928)
  • Those We Love, di George Abbott e S.K. Lauren (febbraio-aprile 1930)
  • The Vikings, adattamento di Guerrieri a Helgeland di Henrik Ibsen (maggio 1930)
  • Schoolgirl, di Carman Barnes e A.W. Pezet (novembre-dicembre 1930)
  • The Barretts of Wimpole Street, di Rudolph Besier (febbraio-dicembre 1931)
  • Electra, di Sofocle (gennaio 1932)
  • Lucrece, di Andre Obey (dicembre 1932-gennaio 1933)
  • Alien Corn, di Sidney Howard (febbraio-maggio 1933)
  • The Pursuit of Happiness, di Alan Child e Isabelle Louden (ottobre 1933-maggio 1934)
  • Dance With Your Gods, di Kenneth Perkins (ottobre 1934)
  • Romeo and Juliet, di William Shakespeare (dicembre 1935-gennaio 1936)
  • I Am My Youth, di Ernest Pascal e Edwin Blum (1938)
  • American Landscape, di Elmer Rice (dicembre 1938-gennaio 1939)
  • Deep Are the Roots, di Arnaud D'Usseau e James Gow (settembre 1945-novembre 1946)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Charles Waldron Jr.'s acting debut, www.newspapers.com. URL consultato il 14 novembre 2016.
  2. ^ a b Charles Waldron - Actor, www.imdb.com. URL consultato il 14 novembre 2016.
  3. ^ a b Charles Waldron, www.findagrave.com. URL consultato il 14 novembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN311633576 · GND: (DE1061552489