Charles Maurin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Maurin
Autoritratto, 1883.

Charles Maurin (Le Puy-en-Velay, 1º aprile 1856Grasse, 22 luglio 1914) è stato un pittore e incisore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maurin fu allievo di Jules Joseph Lefebvre e amico e maestro di Felix Vallotton. Nel 1875 vinse il premio Crozatier dedicato a Charles Crozatier, cosa che gli permise di recarsi a Parigi per studiare dapprima all' École des beaux-arts e successivamente all'Académie Julian, dove in seguito tornò come insegnante. Fra i suoi allievi figura anche Henri de Toulouse-Lautrec.
Espose al Salon degli artisti francesi dal 1882 al 1890 e divenne membro della "Società degli artisti francesi" nel 1883.

Maurin si espresse in una gran varietà di stili e all'interno di diversi movimenti pittorici. La sua opera migliore, però, e cioè "La maternità", è realizzata secondo i principi e il gusto dello stile simbolista.
Realizzò l'incisione in legno di Ravachol, posta fra i due montanti della ghigliottina.

Anarchico, collaborò con il giornale "Les Temps nouveaux" di Jean Grave, e con la rivista "La revue blanche".

Maurin si spense a Grasse nel 1914 all'età di 58 anni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

"Charles Maurin: un symboliste du Réel". Catalogo di mostra. Museo Crozatier di Le Puy-en-Velay, 17 giugno - 30 settembre 2006. Ediz. Fage, 2006.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN49493651 · LCCN: (ENn78096760 · ISNI: (EN0000 0001 1638 6559 · GND: (DE121546438 · BNF: (FRcb14957347g (data) · ULAN: (EN500128033