Charles Guiteau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Charles J. Guiteau)
Charles Julius Guiteau

Charles Julius Guiteau (Freeport, 8 settembre 1841Washington, 30 giugno 1882) è stato un avvocato statunitense. Il 2 luglio 1881 ferì mortalmente il presidente statunitense James A. Garfield.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Freeport, nell'Illinois, era il quarto dei sei figli di Luther Wilson Guiteau e Jane Howe. Nel 1850 si trasferisce a Ulao, nel Wisconsin, dove vive con la famiglia fino al 1855, anno in cui sua madre morì. Poco dopo Guiteau e suo padre si trasferiscono nuovamente a Freeport. In seguito alla morte di suo nonno, eredita 1000 dollari, pari a circa 22.000 dollari del 2005, che gli consentono di trasferirsi ad Ann Arbor, Michigan, dove frequenta l'Università del Michigan.

È noto per aver ferito a morte il presidente statunitense James A. Garfield il 2 luglio 1881, che morirà il 19 settembre dello stesso anno: fu per questo condannato a morte per impiccagione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN40182837 · LCCN: (ENn50018818 · ISNI: (EN0000 0000 6318 4960 · GND: (DE119190206