Charles De Grave Sells

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Charles De Grave Sells (Londra, 22 marzo 1856Londra, 26 giugno 1942) è stato un designer e dirigente sportivo inglese.

Biografia[1][modifica | modifica wikitesto]

Nato a Newington, distretto di Southwark, quartiere di Londra nel 1876, era un draughtsman. La sua famiglia aveva interessi nel campo del commercio del carbone.[2]

Sposò il 14 giugno 1897 Mary Anne Minchin da cui ebbe tre figli, Charles nel 1898, deceduto due anni dopo, Zara nel 1899 ed Eileen nel 1900. Morì a Londra nel 1942.

Dirigente sportivo[modifica | modifica wikitesto]

Fu tra i fondatori, il 7 settembre 1893, del Genoa Cricket and Athletic Club, primo club di calcio italiano, di cui venne eletto primo presidente.[3]

Mantenne la carica sino alle dimissioni del 1897, lasciando l'incarico ad Hermann Bauer.[4]

Sotto la sua presidenza si iscrisse, nel 1896, alla sezione calcio James Spensley, che fu tra le figure più importanti della storia del Genoa e del calcio italiano.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Charles De Grave SELLS Sellsnation.com
  2. ^ Genova: capitani d’industria e uomini d’affari. [collegamento interrotto], su Portofino.it. URL consultato il 29 agosto 2014.
  3. ^ Nel 1843 nasce Charles Alfred Payton, artefice della creazione del 'Genoa Cricket & Athletic Club' Archiviato il 12 novembre 2010 in Internet Archive. Tuttomercatoweb.com
  4. ^ Tuttomercatoweb Nel 1897 Hermann Bauer viene eletto presidente della Società Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive. Tuttomercatoweb.com
  5. ^ Nel 1867 nasce James Richardson Spensley, uno dei grandi padri fondatori del calcio italiano Archiviato il 10 novembre 2012 in Internet Archive. Tuttomercatoweb.com

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.