Charles C. Mann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Charles C. Mann (Stati Uniti, 1955) è un giornalista e saggista statunitense, specializzato in argomenti scientifici.

Ha collaborato con varie riviste statunitensi e straniere, tra cui Science, The Atlantic, Vanity Fair, Paris-Match, Fortune, Stern, Panorama.

Ha pubblicato 5 libri:

  • Con Robert P. Crease: The Second Creation: Makers of the Revolution in 20th-Century Physics, 1986; nuova ed. 1995[1]
  • Con Mark L. Plummer: The Aspirin Wars: Money, Medicine, and 100 Years of Rampant Competition, Harvard Business School Press, 1991
  • Con Mark L. Plummer: Noah’s Choice: The Future of Endangered Species, 1995
  • Con David H. Freedman: @ Large: The Strange Case of the World's Biggest Internet Invasion, 1997
  • 1491: New Revelations of the Americas Before Columbus, Knopf, 2005

L'ultimo dei sopra citati ha vinto nel 2005 il "Keck Award" della National Academy of Sciences come miglior libro dell'anno di divulgazione scientifica.

  • 1493. Uncovering the New World Columbus Created, 2011

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Tradotto in italiano da Libero Sosio col titolo Alla ricerca dell'uno. L'unificazione delle forze della natura (Mondadori, Milano 1987)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 69224074 LCCN: n85187461

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie