Charlène Guignard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Charlène Guignard
2018 EC Charlène Guignard Marco Fabbri 2018-01-19 16-31-30 (5).jpg
Charlène Guignard e Marco Fabbri agli Europei di Mosca 2018
Nazionalità Francia Francia Italia Italia
Altezza 157 cm
Peso 50 kg
Pattinaggio di figura Figure skating pictogram.svg
Specialità Danza su ghiaccio
Record
Totale 180.30 (CS Golden Spin 2016)
P.corto 72.46 (CS Golden Spin 2016)
P.libero 107.84 (CS Golden Spin 2016)
Squadra Agora Skating Team Milano
Carriera
Squadre di club
2005-2009Sport et Patinage Brest
2009-Agora Skating Team Milano
Nazionale
2006-2009 Francia Francia
2010-oggi Italia Italia
Palmarès
Universiadi 1 0 0
Campionati italiani di pattinaggio di figura 0 7 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 29 marzo 2018

Charlène Edith Magali Guignard (Brest, 12 agosto 1989) è una danzatrice su ghiaccio francese naturalizzata italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Brest, in Bretagna, ha iniziato la sua carriera sportiva nello Sport et Patinage Brest, danzando al finaco di Guillaume Palumier dagli ISU JGP Junior Ice Dancing di Liberec 2006[1], con cui ha condiviso tutta la carriera giovanile ed il debutto nei campionati francesi nella stagione 2008-2009.[2]

Dal 2010 si è trasferita nell'Agora Skating Team di Milano. In Italia ha iniziato a danzare col compagno Marco Fabbri, con cui intrattiene anche una relazione sentimentale, sotto la guida degli allenatori Barbara Fusar Poli e Igor Shpilband.[3] I due hanno ottenuto il secondo posto in 6 edizioni consecutive ai Campionati italiani di pattinaggio di figura, chiudendo alle spalle della coppia Federica Testa e Christopher Mior a Milano 2011, e dietro a Anna Cappellini e Luca Lanotte a Courmayeur 2012, Milano 2013 e Merano 2014.

Con Decreto del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano del 3 ottobre 2013[4] le è stata conferita la cittadinanza italiana. Il provvedimento presidenziale è stato emesso dopo che il Governo Letta al Consiglio dei Ministri del 28 febbraio 2013 aveva deciso di attribuirle la cittadinanza per meriti speciali.[5][6]

Nel mese di marzo ha rappresentato l'Italia ai Giochi olimpici di Sochi 2014, gareggiando nel concorso della danza su ghiaccio, dove ha ottenuto il quattordicesimo posto, e nella gara a squadre conclusasi con il quarto posto per la nazionale italiana.

Nella stagione 2015/2016 sono arrivati quarti a Skate Canada e nella Cup of Russia. Hanno vinto la Warsaw Cup disputa a Varsavia

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Charlène Guignard e Marco Fabbri ai Mondiali di Mosca 2011

(con Marco Fabbri)

Risultati
Internazionali
Evento 2010-11 2011–12 2012–13 2013-14 2014-15 2015-16 2016-17 2017-18
Giochi Olimpici Invernali 14° 10°
Campionati mondiali 19° 17° 14° 12° 10° 11°
Campionati europei 11°
GP Cup of China
GP Rostelecom Cup
GP Skate America
GP Skate Canada
GP Trophée Eric Bompard
CS Golden Spin
CS Lombardia Trophy
CS Ondrej Nepela Trophy
CS Warsaw Cup
Universiadi
Bavarian Open
Finlandia Trophy
International Trophy of Lyon
Lombardia Trophy
Mont Blanc Trophy
New Year's Cup
NRW Trophy
Pavel Roman Memorial
Nazionali
Campionati Italiani
GP = Grand Prix; CS = Challenge Series; R = Ritirato

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Risultati dell'ISU JGP Junior Ice Dancing di Liberec 2006 dal sito ufficiale ISU.
  2. ^ Scheda della coppia Guillaume Palumier e Charlène Guignard sul sito ufficiale ISU.
  3. ^ Scheda Archiviato il 28 maggio 2014 in Internet Archive. della coppia Marco Fabbri e Charlène Guignard sul sito ufficiale ISU.
  4. ^ D.P.R. 3 ottobre 2013 - Conferimento della cittadinanza italiana alla Sig.ra Charlene Edith Magali GUIGNARD, nata a Brest (Francia) il 12 agosto 1989. Atti firmati su quirinale.it.
  5. ^ Il conferimento della cittadinanza è avvenuto ai sensi dell'art. 9, comma 2, Legge 5 febbraio 1992, n.91 Nuove norme sulla cittadinanza secondo cui con decreto del Presidente della Repubblica, sentito il Consiglio di Stato e previa deliberazione del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro degli affari esteri, la cittadinanza può essere concessa allo straniero quando questi abbia reso eminenti servizi all'Italia, ovvero quando ricorra un eccezionale interesse dello Stato.
  6. ^ La pattinatrice Charlène Guignard diventa ufficialmente italiana, Il Sole 24 ore.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]