Chamelea gallina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Vongola o Lupino
Chamelea gallina MHNT.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum Mollusca
Subphylum Conchifera
Classe Bivalvia
Sottoclasse Heterodonta
Ordine Veneroida
Superfamiglia Veneroidea
Famiglia Veneridae
Genere Chamelea
Specie C. gallina
Nomenclatura binomiale
Chamelea gallina
Linnaeus, 1758
Nomi comuni

Vongola comune
Vongola gallina

La vongola o lupino[1] (Chamelea gallina (Linnaeus, 1758)) è un mollusco bivalve marino commestibile del Mar Mediterraneo, Mar Caspio e Atlantico orientale.

Caratteri distintivi[modifica | modifica wikitesto]

La conchiglia è equivalve e ricoperta da evidenti costolature concentriche. Il colore è bruno biancastro o grigio, con macchie e strie bianche, brune o violette. La taglia massima è intorno ai 4,5 cm, quella più comune è 2-3 cm.

Note biologiche[modifica | modifica wikitesto]

La specie si distribuisce su fondali sabbiosi o sabbioso-fangosi, da 0 a 15 m di profondità. Nella cavità intervalvare si sviluppa la circolazione dell'acqua, che entra dal sifone inalante, ed esce dal sifone esalante. Filtrando l'acqua dalle branchie le vongole riescono quindi a trattenere nutrimento sotto forma di particellato organico. I sessi sono separati e dopo una fase iniziale durante la quale le gonadi sono bipotenziali, avviene la differenziazione. L'apparato riproduttore è composto da gonadi pari, la gametogenesi è continua ed il ciclo riprende poco dopo l'emissione dei gameti che avviene dall'inizio primavera fino al termine dell'estate con un massimo a inizio estate; quindi il periodo di riposo è quello autunno-invernale. Dopo la fecondazione si ha la formazione di due forme larvali in successione, entrambe planctoniche, la deposizione sul fondo della larva e quindi l'avvio della vita bentonica a circa un mese dalla nascita. In Adriatico al termine del primo anno di età presenta una dimensione massima (larghezza) tra i 12 e i 17 mm ed è già in grado di riprodursi, mentre raggiunge la taglia commerciale di 25 mm verso il secondo-terzo anno, arrivando alla taglia massima di 40-45 mm verso i 5-6 anni.

Sistema di sfruttamento[modifica | modifica wikitesto]

Vongolara

La pesca delle vongole è effettuata tramite le vongolare, motopescherecci dotati di draga idraulica o turbosoffiante, attrezzo che permette di raccogliere il prodotto penetrando nel fondale. Sulla base della normativa attuale le vongole si possono commercializzare quando raggiungono la taglia di 2,5 cm. In Italia le zone di pesca sono soprattutto medio e alto Adriatico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Molluschi Portale Molluschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molluschi