Pseudeos cardinalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Chalcopsitta cardinalis)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lori cardinale
Chalcopsitta cardinalis -Busch Gardens, Tampa Bay, USA -upper body-8a.jpg
Pseudeos cardinalis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Psittaciformes
Famiglia Psittaculidae
Genere Pseudeos
Specie P. cardinalis
Nomenclatura binomiale
Pseudeos cardinalis
(Gray, 1849)
Sinonimi

Chalcopsitta cardinalis

Il lori cardinale (Pseudeos cardinalis (Gray, 1849)) è un uccello della famiglia degli Psittaculidi.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Del tutto simile al lori nero, per conformazione morfologica e taglia, si diversifica per la colorazione rosso cardinale di base, scurita da riflessi bruni diffusi su tutto il corpo, e per il becco arancio-bruno[3].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È una specie endemica delle isole Salomone.[1]

Vive di preferenza nelle foreste di pianura e in quelle costiere di mangrovie e nelle piantagioni di palme da cocco, ma è stato osservato fino a 1200 metri di quota.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2012, Chalcopsitta cardinalis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2015.2, IUCN, 2015. URL consultato l'8 giugno 2016.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Psittaculidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 9 giugno 2016.
  3. ^ Forshaw (2006). plate 7.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph M. Forshaw, Parrots of the World; an Identification Guide, Illustrated by Frank Knight, Princeton University Press, 2006, ISBN 0-691-09251-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli