Cesare Oddone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cesare Oddone

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XXIX legislatura del Regno d'Italia
Sito istituzionale

Dati generali
Titolo di studio laurea in ingegneria

Cesare Oddone (Casale Monferrato, 8 gennaio 1865Roma, 24 luglio 1941) è stato un ingegnere e politico italiano.

Fu direttore generale delle Ferrovie dello Stato (FS)[1].

Studi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1886 conseguì la laurea in Ingegneria industriale[2].

Attività industriale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1888 fu assunto dalla Rete Mediterranea e vi raggiunse il grado di ispettore principale[2].

Attività nelle Ferrovie dello Stato[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1905 passò alle FS e fu inquadrato nel Servizio Materiale e Trazione col grado di ispettore principale[2].

Fu poi ispettore capo (1908), direttore della Divisione Materiale e Trazione, dapprima nel Compartinento di Genova (1919) e poi nel Compartimento di Torino (1920-1922)[2].

Dal 1923 fu direttore del Compartimento di Torino[2].

L'11 giugno 1924 fu nominato direttore generale. Lasciò l'incarico il 30 aprile 1931[2][3].

Attività parlamentare[modifica | modifica wikitesto]

Fu nominato senatore nel 1934[4].

Gli Indici degli Atti parlamentari non presentano suoi interventi nelle discussioni in aula[5].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Fu sposato con Felicita Gamma, da cui ebbe una figlia, Angela Oddone[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corbellini, p. 348-349
  2. ^ a b c d e f Senato della Repubblica. Archivio storico, p. n. n.
  3. ^ Corbellini, p. 348
  4. ^ a b [1]
  5. ^ [2]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti a stampa[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]