Cesare Aretusi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando pittori omonimi, vedi Aretusi.
Cesare Aretusi, Ritratto di Alfonso II d'Este

Cesare Aretusi (Modena, 1º settembre 1549Parma, 4 ottobre 1612) è stato un pittore italiano del tardo Rinascimento, attivo fra la seconda metà del XVI secolo e l'inizio del XVII.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu allievo di Bartolomeo Ramenghi (Bagnacavallo) e fu essenzialmente un ritrattista. Affrescò anche la cupola della Cattedrale di San Pietro a Bologna nella cui esecuzione venne aiutato da Giovanni Battista Fiorini. Aretusi viene descritto da Luigi Lanzi come il miglior colorista, mentre Fiorini viene definito il miglior disegnatore. Egli restaurò l'affresco di Correggio nella Cattedrale di Parma e fece una copia della Notte di Correggio per la chiesa di San Giovanni Evangelista di Parma. Morì nel 1612 nella città emiliana.

Le relazioni di Cesare con pittori modenesi dallo stesso cognome, Pellegrino dei primi anni del XVI secolo e Alessandro del XVII secolo, non sono note. Lanzi sostiene che sia il figlio di Pellegrino Aretusi, ma non vi sono evidenze in questo senso.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN295602606 · LCCN: (ENnr90002630 · GND: (DE1030485933 · ULAN: (EN500002748
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie