Cesare Abbelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Cesare Abbelli (Bologna, 1604Bologna, 1683) è stato un poeta italiano appartenente alla corrente denominata marinismo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Poeta lirico appartenente alla corrente denominata marinismo, scrisse componimenti amorosi, anche di argomento morale, in cui faceva largo uso di figure retoriche.[1][2][3]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il seno d'Abramo (1615), poema sulla natività di Cristo.
  • Rime (1621)
  • La Gerusalemme liberata (1626, ispirata all'omonima opera di Torquato Tasso).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sapere.it.
  2. ^ Grande Dizionario Enciclopedico.
  3. ^ Giuseppe Brandone, Versi di vini. I poeti minori del 1600. Volume 1, su gamberorosso.it, 14 maggio 2016. URL consultato il 7 gennaio 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]