Centro della comunità ebraica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Centro di Comunita’ Ebraica a Cracovia
Centro di Comunita’ Ebraica a Cracovia

Il Centro della comunità ebraica a Cracovia (in polacco Centrum Społeczności Żydowskiej w Krakowie, in inglese Jewish Community Center - JCC - ) è un centro educativo e culturale ebraico, fondato nel 2008 su iniziativa del Principe Carlo. Il JCC si trova nel quartiere Kazimierz di Cracovia, in un edificio che sorge nel giardino sul retro della sinagoga Tempel in parte adiacente alle case vicine.

  • Nome in inglese: Jewish Community Center
  • Anno di fondazione: 29 aprile, 2008
  • Sede: Cracovia
  • Direttore: Jonathan Ornstein
  • Indirizzo: ul. Miodowa 24, 31-055 Cracovia, Polonia
  • Telefono: (+48) 12 370 57 70

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 giugno 2002, in occasione di una visita a Cracovia, il principe del Galles Carlo rimane affascinato dal quartiere Kazimierz. Il giorno seguente, durante un incontro con i rappresentanti della Comunità religiosa ebraica della città, viene a sapere che la comunità ha bisogno di un luogo in cui i suoi membri possano incontrarsi al di fuori della sinagoga. Il principe promette un aiuto, e procura i finanziamenti per realizzare lo scopo. All'iniziativa si unisce il World Jewish Relief e l'American Jewish Joint Distribution Committee. Abbastanza lungo si rivela l'iter per il disbrigo di tutte le formalità collegate con il permesso di costruzione.

Il 14 novembre 2006, nella sinagoga Tempel ha luogo la cerimonia inaugurale per la costruzione del centro. Alla manifestazione partecipano: Nigel Layton, presidente del World Jewish Relief, Jossi Erez, presidente della American Joint Distribution Committee, Piotr Kadlčik, presidente dell'Unione delle comunità religiose ebraiche della Polonia, Tadeusz Jakubowicz, presidente della Comunità Religiosa Ebraica di Cracovia, il rabbino capo della Galizia Edgar Gluck , e il rabbino di Cracovia Boaz Pash.

La costruzione del centro viene completata nel 2008. L'edificio ha quattro piani, con una superficie di circa 800 metri quadrati, per un costo di circa 10 milioni di złoty. Il Jewish Community Center sarà luogo di eventi culturali e punto di incontro della comunità ebraica. Lo scopo è quello di servire non solo la comunità ebraica e le sue organizzazioni, ma anche tutti gli abitanti di Cracovia e i turisti. Si prevedono, tra l'altro, uffici, sale conferenze, ristorante, internet cafe, ambulatorio medico e una sala di riabilitazione.

Il 29 aprile 2008 si è celebrata l'inaugurazione ufficiale del centro. Per l'occasione, sono giunti a Cracovia il principe Carlo e sua moglie Camilla.per presenziare alla cerimonia e alla consegna alla comunità ebraica locale.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

L'obiettivo principale del Centro è quello di costruire una comunità ebraica di Cracovia. JCC riunisce persone di origine ebraica, e persone interessate alla cultura, religione e tradizione ebraica. Nel Centro si conducono diverse lezioni, corsi, laboratori e l'insegnamento delle lingue straniere. Periodicamente si organizzano mostre d'arte,vernissage, festival, proiezioni di film, promozioni di libri e conferenze sul giudaismo, il chassidismo, la legge ebraica e i principi religiosi. Ogni settimana nell'edificio di JCC viene organizzata la cena Casher del Shabbat. Per celebrare le festività ebraiche nel Centro si organizzano incontri, eventi e diverse feste.

In JCC lavorano attivamente il Club della terza età, il Club degli studenti ebrei di Cracovia e il mini asilo nido per i più piccoli. Nel seminterrato si trova una biblioteca col nome Remuh, che è stata creata dall'Associazione ebrea Czulent nel giugno 2005. È l'unica biblioteca ebraica aperta a tutti a Cracovia. La biblioteca ha ora 2.000 libri, tra cui: prosa israeliana, la Torah e il Talmud, ricordi, album, fumetti, manuali e dizionari.

Classi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]