Centrale nucleare di Rajasthan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Centrale nucleare di Rajasthan
Informazioni generali
Stato India India
Località Kota
Coordinate 24°52′20″N 75°36′50″E / 24.872222°N 75.613889°E24.872222; 75.613889Coordinate: 24°52′20″N 75°36′50″E / 24.872222°N 75.613889°E24.872222; 75.613889
Situazione operativa
Proprietario NPCIL
Gestore NPCIL
Anno di costruzione 1965-1972 Unità 1
1968-1980 Unità 2
1990-2000 Unità 3
1990-2000 Unità 4
2002-2009 Unità 5
2003-2010 Unità 6
Inizio produzione commerciale 1973 Unità 1
1980 Unità 2
2000 Unità 3
2000 Unità 4
2010 Unità 5
2010 Unità 6
Reattori
Tipo CANDU Unità 1 e 2
PHWR Unità 2-8
Modello Horizontal Pressure Tube
Attivi 6 (1085 MW)
In costruzione 2 (1260 MW)
Produzione elettrica
Nel 2009 2.340 GWh
Totale 57.6 TWh
Sito internet
Mappa di localizzazione
Dati aggiornati al 12 agosto 2011

La centrale nucleare di Rajastan, chiamata anche Progetto atomico di Rawatbhata è una centrale nucleare indiana situata a Kota presso il Distretto di Chittorgarh, nello stato del Rajasthan. La centrale è composta da 8 reattori di tipologia HWR, i primi due sono di tipologia CANDU per 277 MW mentre gli altri 6 sono di tipologia PHWR, 4 in funzione per 808 MW, mentre sono 2 da 630 MW ognuno sono in costruzione.

L'impianto è l'unico in india ad avere reattori CANDU ed è servito per lo sviluppo dei successivi modelli indiani.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN129236654
Energia nucleare Portale Energia nucleare: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Energia nucleare