Centrale elettronucleare Enrico Fermi (Stati Uniti d'America)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Centrale elettronucleare Enrico Fermi (Stati Uniti d'America)
La centrale nucleare Enrico Fermi (NRC)
La centrale nucleare Enrico Fermi (NRC)
Informazioni generali
StatoStati Uniti Stati Uniti
LocalitàMonroe
Coordinate41°57′46″N 83°15′27″W / 41.962778°N 83.2575°W41.962778; -83.2575Coordinate: 41°57′46″N 83°15′27″W / 41.962778°N 83.2575°W41.962778; -83.2575
Situazioneoperativa
ProprietarioDTE Energy
GestoreDetroit Edison
Inizio produzione commercialeUnit 1: 1957
Unit 2: 23 gennaio 1988
ChiusuraUnit 1: 22 settembre 1972
Reattori
FornitoreGeneral Electric (Unit 2)
TipoFBR (Unit 1); BWR (Unit 2)
Attivi1 (1122 MW)
Spenti1 (94 MW)
Produzione elettrica
Nel 20078314 GWh
Ulteriori dettagli
ArchitettoSargent & Lundy
Scadenza licenza3 marzo 2025
Mappa di localizzazione
Dati aggiornati al 19/11/2008

La centrale elettronucleare Enrico Fermi è un impianto di generazione elettrica statunitense situato in prossimità di Monroe (Michigan), sulle rive del lago Erie.

La centrale prende il nome dal fisico nucleare Enrico Fermi, noto per il suo lavoro di sviluppo del primo reattore nucleare della storia, e per lo sviluppo della teoria quantistica. Fermi vinse il premio Nobel per la fisica per il suo lavoro sulla radioattività indotta.

L'8 agosto 2008, John McCain visitò il complesso per 45 minuti, diventando il primo candidato alla presidenza a visitare una centrale nucleare[1].

Reattori[modifica | modifica wikitesto]

Nella centrale sono stati installati due reattori:

Fermi 1[modifica | modifica wikitesto]

Il prototipo di reattore nucleare veloce autofertilizzante da 94 MW elettrici Fermi 1 operò dal 1957 al 1972.

Fermi 2[modifica | modifica wikitesto]

Fermi 2 è un reattore BWR da 1,1 GWe netti della General Electric gestito da Detroit Edison di proprietà della DTE Energy. Raggiunse la prima criticità nel gennaio 1988 ed è attualmente operativo. Da marzo 2008 Fermi 2 è operativo a potenza piena.

Fermi 3[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2008, Detroit Edison (DTE ENERGY) ha richiesto autorizzazione per un ESBWR da 1,52 GWe[2] da costruirsi al sud-est di Fermi 2. Il costo è stimato a 10 miliardi di dollari[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ NucNet. McCain Reiterates Support For Nuclear During Enrico Fermi Visit Archiviato il 4 ottobre 2011 in Internet Archive.. August 8, 2008.
  2. ^ Fermi, Unit 3 Application, U.S. Nuclear Regulatory Commission (NRC), 19 settembre 2008. URL consultato il 19 settembre 2008.
  3. ^ Tina Lam, DTE applies for another nuclear plant, in Detroit Free Press, 19 settembre 2008. URL consultato il 19 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2015).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Energia nucleare Portale Energia nucleare: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di energia nucleare