Centrale di cogenerazione di Bolgiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 45°25′00.49″N 9°17′08.34″E / 45.416803°N 9.28565°E45.416803; 9.28565 La centrale di cogenerazione di Bolgiano è una centrale di cogenerazione a gas di San Donato Milanese nata negli anni '80 e gestita da EniPower. Ha una rete di distribuzione di 52 chilometri nel quartiere di Metanopoli a cui fornisce un servizio di teleriscaldamento. La centrale è composta da 4 turbine da 10MW ciascuno, e la cogenerazione avviene con la produzione di energia elettrica ed energia termica[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque negli anni '80 per sostituire 3 impianti termici degli anni '60. Era composta da turbine a gas a ciclo semplice da 10MW. Fu ampliata nel 1992 con due ulteriori turbine a gas della stessa potenza.

Dati[modifica | modifica wikitesto]

Dati relativi alla produzione di energia elettrica e termica[1]:

  • Energia elettrica prodotta: 126.121 MWh produzione netta di centrale
  • Tensione: 13,5/15 kV,
  • Estensione rete elettrica:10 Km di estensione della rete elettrica, 5 nodi di distribuzione e 36 cabine elettriche MT/BT
  • Energia termica prodotta: 211.167 MWht
  • Energia termica distribuita: 193.889 MWht (65% in inverno per riscaldamento, 35% in estate per raffrescamento)
  • Estensione rete termica 52 chilometri
  • Efficienza elettrica netta: circa 30%
  • Acqua potabile: 1.904.138 m³/anno di acqua potabile
  • Estensione della rete idrica: 37 km
  • Acqua non potabile: 5.666.734 m³/anno di acqua non potabile
  • Estensione della rete: 11 km con 8 pozzi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Centrale di cogenerazione di Bolgiano (PDF), su enipower.eni.it. URL consultato il 29-10-2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]