Center for Inquiry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Center for Inquiry
AbbreviazioneCFI
Tipono-profit, istruzione scientifica
Fondazione1991
FondatorePaul Kurtz
ScopoContribuire alla comprensione del pubblico della scienza, dell'etica secolare e dello scetticismo
Sede centraleStati Uniti Amherst (New York)
Sito web
Ingresso del Center For Inquiry Transnational

Il Center for Inquiry (Centro per Inchieste) è una organizzazione d'istruzione senza fini di lucro. La sua missione principale è quella di favorire una società secolare basata sulla scienza, la ragione, la libertà di inchiesta e l'umanesimo.[1] La sede centrale dell'associazione si trova negli Stati Uniti, ma ha sedi in diverse località sparse per il mondo.

Il Center for Inquiry (CFI) è focalizzata su due aree tematiche principali:[2]

  • investigare affermazioni o rivendicazioni paranormali e di scienza di confine attraverso il Committee for Skeptical Inquiry
  • religione, etica e la società attraverso il Council for Secular Humanism (Consiglio per l'umanesimo laico)

CFI promuove anche l'approccio scientifico applicato alla medicina e alla salute. L'organizzazione è stata descritta come un think-tank[3][4] ed è una organizzazione non governativa.[5][6]

Nel gennaio 2016, la Richard Dawkins Foundation for Reason and Science ha annunciato la fusione con CFI, e che Robyn Blumner sarebbe stato l'amministratore delegato della nuova organizzazione.[7][8][9][10][11]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fliosofo Paul Kurtz (sinistra) and autore Martin Gardner alla riunione del consiglio esecutivo CSICOP nel 1979

Il Center for Inquiry è stato fondato nel 1991 dal filosofo e scrittore Paul Kurtz. Ha accorpato due organizzazioni: il Committee for the Scientific Investigation of Claims of the Paranormal[12](CSICOP) e il Council for Secular Humanism[13] (CSH) che in precedenza stavano lavorando in tandem ma che ora erano formalmente riunite in un'unica organizzazione.

Espansione[modifica | modifica wikitesto]

Sala conferenze CFI

Nel 1995 CFI si era trasferita nella nuova sede centrale a Amherst, New York e nel 1996 ha aperto la prima succursale a Los Angeles, CFI West ora chiamata CFI Los Angeles.[14] Quello stesso anno, CFI ha fondato il Campus Freethought Allience (Campus alleanza del pensiero libero), organizzazioni studentesche dei college focalizzate sulle loro aree d'interesse.

Nel 1997 CFI ha iniziato la sua espansione internazionale attraverso un'associazione con l'Università statale di Mosca.

Tra il 2002 e il 2003 CFI ha aperto due nuove sedi nelle città di New York[15] e Tampa, Florida[16]; in aggiunta a questo, la sede CFI Los Angeles si è trasferita in un nuovo edificio a Hollywood, California. La sede si trova in Hollywood Boulevard, e include il teatro Steve Allen, dedicato all'ex-conduttore del Tonight Show e sostenitore CFI. Nel 2004, l'espansione del CFI negli Stati Uniti ha continuato con l'apertura di sedi in diverse città formando una rete di organizzazioni comunitarie chiamate CFI communities (Comunità CFI).[17]

Nel 2005 alla sede centrale in Amherst è stata aggiunta una nuova ala dedicata alla ricerca. In aggiunta, a CFI era stato concesso uno speciale status consultivo con le Nazioni Unite durante lo stesso anno.[18]

Ad iniziare dal 2006, CFI è stato in rapida espansione aprendo una serie di nuove sedi in Nord America e in tutto il mondo. Queste includono nuove Center for Inquiry a Toronto, Londra, Washington DC, Indianapolis, Grand Rapids, Michigan, e Austin, Texas. La sede a Washington DC è la sede centrale dell'Office of Public Policy (Ufficio di Politica Pubblica) che rappresenta gli interessi CFI nella capitale.

Le ex-organizzazioni affiliate Council for Secular Humanism e Committee for Skeptical Inquiry hanno cessato d'esistere come enti indipendenti e sono diventate programmi del Center for Inquiry dal gennaio 2015.[19]

Nel gennaio 2016, CFI ha annunciato la fusione con la Richard Dawkins Foundation for Reason and Science e che Robyn Blumner sarebbe stato l'amministratore delegato della nuova organizzazione.[7][8][9][10][20]

Dimissioni del fondatore[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Paul Kurtz, nel giugno 2009, aveva delle divergenze con il nuovo amministratore delegato Ronald Lindsay, ed ha perso il voto per la presidenza. Kurtz ha descritto la direzione di CFI sotto Lindsay come “ateismo arrabbiato” che era in contrasto con il suo approccio filosofico umanista affermativo.[21] Secondo Ronald Lindsay, "Paul Kurtz si è dimesso spontaneamente dai suoi impegni con CFI e con tutti i suoi affiliati, inclusa la carica di redattore capo di Free Inquiry".[22] Il comunicato del consiglio del Center for Inquiry del 2010 ringrazia Kurtz per “il suo servizio nei decenni” e sostiene che “Gran parte del successo di CFI è dovuto all'ispirazione e alla leadership di Paul Kurtz”. Il comunicato afferma che con l'incoraggiamento di Kurtz è stata cercata una nuova conduzione durante la fase di transizione prima che Kurtz lasciava definitivamente il posto da amministratore delegato. Secondo CFI, prima del 2010 il consiglio si è preoccupato con “la gestione ordinaria dell'organizzazione da parte di Kurtz. A giugno del 2001, il consiglio di amministrazione ha nominato il Dott. Ronald A. Lindsay presidente e amministratore delegato; a giugno 2009, il consiglio ha eletto Richard Schroeder presidente del consiglio di amministrazione, e Kurtz presidente emerito.” A maggio 2010, il consiglio di amministrazione ha accettato le dimissioni di Kurtz da CFI.[23]

Affermazioni paranormali[modifica | modifica wikitesto]

Joe Nickell in ufficio, Amherst, NY 2013

Il Center for Inquiry valuta e investiga le affermazioni paranormali attraverso Committee for Skeptical Inquiry(CSI), editore della rivista Skeptical Inquirer. Le affermazioni paranormali sono tutti quei fenomeni che sfuggono ad una spiegazione scientifica come ad esempio fenomeni parapsichici, fantasmi, comunicare con i morti e presunti visite da extraterrestri. CFI esplora anche i confini delle scienze, cercando di separare la ricerca basata sulle prove scientifiche dalle pseudoscienze.

CSICOP assieme al mago e noto scettico James Randi, querelato da Uri Geller, nota personalità televisiva negli anni 90 per delle affermazioni fatte all'International Herald Tribune. Il caso che è durato anno si è concluso nel 1995, con Geller condannato a pagarne i costi e altre spese.[24]

Independent Investigations Group[modifica | modifica wikitesto]

IIG test dei braccialetti "Power Balance"
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Independent Investigations Group.

L'Independent Investigations Group, (IIG) è un gruppo di volontari di CFI Los Angeles che ha deciso di eseguire delle prove sperimentali delle affermazioni pseudoscientifiche.[25] IIG offre un premio in denaro (nel 2014 ammonta a $100000 USA) per la dimostrazione di effetti paranormali.[26] Gli IIG Awards (noti come “Iggies”) vengono presentate per “pensiero critico e scientifico nei media principali”. IIG ha investigato, tra le altre cose, i braccialetti Power Balance, gli investigatori privati psichici e un 'cane delle meraviglie telepatico'.

Religione, etica e la società[modifica | modifica wikitesto]

Il centro promuove l'investigazione critica delle fondamenta e degli effetti sociali delle religioni mondiali. Dal 1983, attraverso gli agganci con il Committee for Scientific Examination of Religion (Comitato per l'esame scientifico delle religioni), si è concentrato sui problemi del fondamentalismo nel cristianesimo e nell'islam, le alternative umanistiche all'etica religiosa e le fonti religiose di violenza politica. Ha partecipato alle proteste contro la persecuzione religiosa nel mondo[27] e si oppone al privilegio religioso, come ad esempio gli sgravi fiscali di cui gode il clero delle leggi fiscali americane.[28]

CFI sostiene attivamente interessi laici come il sistema statale laico scolastico.[29][30] Organizza conferenze, come Women in Secularism(Donne nel secolarismo)[31][32] e una conferenza focalizzata sul libero pensatore Robert Ingersoll.[33] CFI ha fornito spazi per incontri e conferenze ad altre organizzazioni scettiche, ad esempio ad una conferenza dedicata alla giustizia sociale degli atei di colore.[34][35]

CFI realizza dei corsi delle attività di supporto sull'ateismo,[36] come ad esempio l'invio di libri sul pensiero libero a prigionieri attraverso il suo Progetto di libri sul pensiero libero.[37]

CFI incoraggia attivamente la libertà di parola,[38] e promuove il governo laico.[39] CFI è contro la religione istituzionale all'interno delle forze armate.[40]

È il la casa madre dell'associazione affiliata, Council for Secular Humanism, editore di Free Inquiry magazine, un giornale bi-mensile per la discussione del pensiero improntato all'umanesimo secolare.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Tom Flynn durante una presentazione di Freethought Trail

I risultati della ricerca e delle attività supportate dal centro e delle sue affiliate sono pubblicati e distribuiti al pubblico in 17 pubblicazioni nazionali e internazionali separate, journal e newsletter. Tra di loro si contano Free Inquiry e Secular Humanist Bulletin di Center for Secular Humanism,[41] Skeptical Inquirerdi CSI e American Rationalist di CFI.[42]

CFI produce una trasmissione radiofonica e podcast settimanale chiamata Point of Inquiry dal 2005. Le puntate sono disponibili gratuitamente da iTunes. Da giugno 2017 Paul Fidalgo è il presentatore di Point of Inquiry. Alcuni ospiti famosi sono Steven Pinker, Neil deGrasse Tyson e Richard Dawkins.

Progetti e programmi[modifica | modifica wikitesto]

Center For Inquiry On Campus[modifica | modifica wikitesto]

Conferenza degli studenti CFI 2013 - Amherst, NY. Center, Eddie Tabash un direttore di CFI

CFI On Campus(CFI nei campus)[43] (in origine Campus Freethought Alliance) è un programma lanciato dal Council for Secular Humanism nel 1996; è stato ideato da Derek Araujo e altri per contattare (reach out) a studenti delle scuole superiori e universitari. CFI on Campus fornisce fondi, letteratura e altre risorse educative e promozionali a gruppi studenteschi affiliati, e infine sostiene oltre 200 gruppi su campus in tutto il mondo.

Debbi Goddard dirige CFI on Campus ed è anche il direttore di African Americans for Humanism.[44][45] CFI on Campus ha un staff di organizzatori che assistono i gruppi CFI studenteschi a centrare i propri obiettivi nelle rispettive scuole.

Skeptic's Toolbox[modifica | modifica wikitesto]

Ray Hyman durante una lezione a Skeptic's Toolbox 2012

Skeptic's toolbox (Cassetta degli attrezzi degli scettici) è un workshop annuale di quattro giorni all'Università dell'Oregon, Eugene patrocinato da CFI[46] e indirizzato allo scetticismo scientifico. Il workshop annuale che si svolge il mese di agosto dal 1992, è stato ideato da psicologo e professore dell'Università dell'Oregon in pensione, Ray Hyman. L'obiettivo del workshop è quello di insegnare alle persone di migliorare il loro pensiero critico, concentrandosi su un tema principale. I partecipanti sono divisi in gruppi ai quali vengono date delle attività da svolgere insieme; l'ultimo giorno vengono presentati i risultati a tutti i partecipanti.

Biblioteche CFI[modifica | modifica wikitesto]

Biblioteca CFI

La biblioteca Center for Inquiry è stata aperta il 9 giugno 1995 in Amherst da Steve Allen, Leon Jaroff, Herbert Hauptman, Stan Lundine e Kendrick Frazier.[47][48] La biblioteca CFI è un consorzio di quattro biblioteche gestite da CFI. In totale ci sono circa 700 000 volumi di opere specializzate nelle scienze, nello scetticismo metodologico, nel pensiero libero, nell'umanesimo, e nel naturalismo filosofico americano e include una collezione dei liberi di Martin Gardner, i manoscritti di Steve Allen e altre edizioni speciali.

Secular Rescue[modifica | modifica wikitesto]

CFI ha un fondo d'emergenza, Secular Rescue precedentemente chiamato Freethought Emergency fund.[49] Secular Rescue fornisce aiuti ad attivisti del pensiero libero le cui vite sono sotto minaccia da radicali islamici collegati ad Al Qaeda.[50]

Office of Public Policy[modifica | modifica wikitesto]

L'Office of Public Policy (OPP) è il braccio politico di CFI che si trova a Washington D.C. Il mandato dell'OPP è quello di fare da lobby per le questioni legati alla scienza e al laicismo nel Congresso e all'Amministrazione. Questo include difendere la separazione tra la chiesa e lo stato, la promozione della scienza e della ragione come le fondamenta della politica pubblica, e la progressione di valori laici.[51]

L'OPP divulga delle dichiarazioni di presa di posizione su argomenti di generale interesse. Degli esempi sono l'agopuntura, il cambiamento climatico, la contraccezione e il disegno intelligente.[52] L'ufficio partecipa attivamente in questioni legali, fornendo esperti per le testimonianze in Congresso e alla Corte Suprema degli Stati Uniti.[53] Pubblica un elenco di proposte di legge che stanno attraversando il processo legislativo degli Stati Uniti che ritiene d'interesse.[54]

Centri CFI[modifica | modifica wikitesto]

Sala dei libri rari CFI nella sede principale ad Amherst, NY

CFI è una organizzazione no profit registrata come organizzazione benefica negli Stati Uniti.[55] Ci sono 17 sedi CFI negli Stati Uniti e 16 sedi o affiliati internazionali.[56] Ci sono delle sedi CFI in Amherst, New York (sede principale), Los Angeles, New York, Baia di Tampa, Washington, Indiana, Austin, Chicago, San Francisco e Michigan.[57]

Attività internazionale[modifica | modifica wikitesto]

CFI ha sedi o affiliati in tutto il mondo.[57] Organizza le sue attività internazionali attraverso Center For Inquiry Transnational. In aggiunta, CFI gode dello status consultivo alle Nazioni Unite da ONG sotto il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite.[6] CFI partecipa a dibatti nel Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, ad esempio il dibattito sulle mutilazioni genitali femminili nel 2014.[58]

Programmi di Scambio Universitario[modifica | modifica wikitesto]

CFI Mosca gestisce un programma di scambio: studenti e accademici russi vistano la sede principale CFI in Amherst e partecipano in un programma estivo tutti gli anni. Ci sono altri programmi internazionali in Germania (Rossdorf), Francia (Nizza), Spagna (Bilbao), Polonia (Varsavia), Nigeria (Ibadan), Uganda (Kampala), Kenya (Nairobi), Nepal (Kathmandu), India (Pune) (Hyderabad), Egitto (Cairo), Cina (Pechino), Nuova Zelanda (Auckland), Peru (Lima), Argentina (Buenos Aires), Senegal (Dakar), Zambia (Lusaka), and Bangladesh (Dacca).[59]

Organizzazioni affiliate[modifica | modifica wikitesto]

  • Centre for Inquiry Canada
  • Centre for Inquiry UK[60][61]
  • Committee for Skeptical Inquiry (CSI)
  • Committee for the Scientific Examination of Religion (CSER)
  • Commission for Scientific Medicine and Mental Health Practice (CSMMH)[62]
  • Institute for the Secularisation of Islamic Society (ISIS)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Home, Center for Inquiry. URL consultato il 1º marzo 2014.
  2. ^ (EN) Program Areas, Center for Inquiry. URL consultato il 1º marzo 2014.
  3. ^ (EN) Center Stage, Center for Inquiry. URL consultato il 3 marzo 2014.
  4. ^ (EN) Marc Kaufman, Think Tank Will Promote Thinking, Washington Post, 14 novembre 2006. URL consultato il 3 marzo 2014.
  5. ^ (EN) Metacrock, Center for Inquiry, Jesus Project, Atheist Organization, Atheist Watch, 19 agosto 2012. URL consultato il 3 marzo 2014.
  6. ^ a b (EN) UN, Center for Inquiry. URL consultato il 16 giugno 2014.
  7. ^ a b (EN) An Important Announcement from CFI President Ronald A. Lindsay, Center for Inquiry. URL consultato il 24 gennaio 2016.
  8. ^ a b F.A.Q: The CFI/Dawkins Foundation Merger, Center for Inquiry. URL consultato il 24 gennaio 2016.
  9. ^ a b (EN) Merger creates largest atheist organization, WBFO. URL consultato il 24 gennaio 2016.
  10. ^ a b (EN) ‘Royal wedding’ of atheist group, Richard Dawkins Foundation launches woman to top post, Religion News. URL consultato il 24 gennaio 2016.
  11. ^ (EN) Richard Dawkins Foundation for Reason & Science to Merge with Center for Inquiry, su www.richarddawkins.net, 21 gennaio 2016. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  12. ^ (EN) Cameron M. Smith, CSI, su www.csicop.org. URL consultato il 1º marzo 2014.
  13. ^ Council for Secular Humanism, su www.secularhumanism.org. URL consultato il 2014-03-01 Lingua=en.
  14. ^ (EN) CFI Los Angeles, su www.cfiwest.org. URL consultato il 1º marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2014).
  15. ^ (EN) New York City’s Home for Reason & Science | CFI NYC, Center for Inquiry. URL consultato il 1º marzo 2014.
  16. ^ (EN) CFI Tampa Home, Center for Inquiry, 24 febbraio 2014. URL consultato il 1º marzo 2014.
  17. ^ (EN) CFI Communities; Center for Inquiry, Center For Inquiry, 8 settembre 2009. URL consultato il 16 giugno 2014 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2009).
  18. ^ (EN) Center for Inquiry Awarded Special Consultative NGO Status by the United Nations., in Free Inquiry, vol. 25, nº 6, ottobre-novembre 2005, p. 7, ISSN 0272-0701 (WC · ACNP).
  19. ^ (EN) A Unified Center for Inquiry, Stronger Than Ever, Center for Inquiry. URL consultato l'11 maggio 2014.
  20. ^ (EN) Richard Dawkins Foundation for Reason & Science to Merge with Center for Inquiry, su www.centerforinquiry.net, 21 gennaio 2016. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  21. ^ (EN) Mark Oppenheimer, Closer Look at Rift Between Humanists Reveals Deeper Divisions, in The New York Times, 2 ottobre 2010. URL consultato il 3 ottobre 2015.
  22. ^ (EN) Erich Vieth, The Center for Inquiry responds to the claims made by Paul Kurtz, su dangerousintersection.org, 22 ottobre 2010. URL consultato il 25 giugno 2017.
  23. ^ (EN) CFI Board accepts Paul Kurtz's resignation, su Center for Inquiry Board Statement, Center For Inquiry. URL consultato il 27 gennaio 2016.
  24. ^ (EN) Wikisource:Uri Geller vs. James Randi decision
  25. ^ (EN) ClairAudient Test, Ustream, 21 agosto 2011.
  26. ^ (EN) The IIG $100,000 Challenge, Independent Investigations Group. URL consultato il 21 giugno 2014.
  27. ^ (EN) Ted Cruz Joins Demonstrators in Front of White House; Calls on Obama to Help Imprisoned Sudanese Christian Woman, su www.christianpost.com, 12 giugno 2014. URL consultato il 29 giugno 2014.
  28. ^ (EN) CFI Tells Federal Court: End Taxpayer Funding of Clergy Housing, Center for Inquiry, 24 giugno 2014. URL consultato il 29 giugno 2014.
  29. ^ (EN) Supreme Court prayer ruling may spur new alliances, The Washington Post. URL consultato il 9 giugno 2014.
  30. ^ (EN) Mass. High Court upholds "under God" in pledge - News - The Beacon - Acton, MA, Acton.wickedlocal.com, 9 maggio 2014. URL consultato il 9 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2014).
  31. ^ (EN) Center for Inquiry, Women in Secularism III: 2014 Conference in Alexandria, VA, su Web.archive.org, 25 aprile 2014. URL consultato il 9 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2014).
  32. ^ (EN) Why atheists should care about transgender issues: A conversation with Kayley Whalen | Faitheist, su Chrisstedman.religionnews.com. URL consultato il 9 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2014).
  33. ^ (EN) Celebrate Ingersoll! New Conference August 16–17, Center for Inquiry, 23 maggio 2014. URL consultato il 29 giugno 2014.
  34. ^ (EN) Sikivu Hutchinson, Atheism has a big race problem that no one’s talking about, The Washington Post, 25 giugno 2014. URL consultato il 29 giugno 2014.
  35. ^ (EN) Moving Social Justice Conference: October ’14 CFI-Los Angeles, Freethought Blogs, 20 marzo 2014. (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2014).
  36. ^ (EN) Colette M. Jenkins, Northeast Ohio billboard campaign urges nonbelievers to ‘come out of the closet’ - Local, Ohio, 17 maggio 2014. URL consultato il 9 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2014).
  37. ^ (EN) Secular Group to Send 'Freethought' Books to Prisoners as Alternative to Religion, su Christianpost.com, 14 gennaio 2014. URL consultato il 29 giugno 2014.
  38. ^ (EN) Rori Donaghy, Saudi Arabia attempts to silence NGO at Human Rights Council, in Middle East Eye, 24 giugno 2014. URL consultato il 29 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2014).
  39. ^ (EN) Atheist to deliver town’s opening prayer, Troyrecord.com. URL consultato il 29 giugno 2014.
  40. ^ (EN) To Expand Religious Freedom in the Military, Republicans Need to Win the Senate, Congressman Says, su Christianpost.com, 28 maggio 2014. URL consultato il 29 giugno 2014.
  41. ^ (EN) Secular Humanist Bulletin - Council for Secular Humanism, The Council For Secular Humanism, 11 novembre 2008. URL consultato il 16 giugno 2014.
  42. ^ (EN) The American Rationalist, LVII maggio/giugno 2011, nº 3, ISSN 0003-0708 (WC · ACNP).
  43. ^ (EN) Home - CFI On Campus | Organizing atheist, freethinking, skeptical, and secular humanist students and faculty worldwide, Centerforinquiry.net. URL consultato il 1º marzo 2014.
  44. ^ (EN) Debbie Goddard | African Americans for Humanism, su Aahumanism.net. URL consultato il 20 luglio 2015.
  45. ^ (EN) Debbie Goddard Named CFI’s Director of Outreach, Center for Inquiry, 20 novembre 2012. URL consultato il 1º marzo 2014.
  46. ^ (EN) Committee for Skeptical Inquiry, The Skeptic's Toolbox: 2013 workshop in Eugene, OR, Skepticstoolbox.org. URL consultato il 1º marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2014).
  47. ^ (EN) CFI Libraries, CFI Libraries. URL consultato il 1º marzo 2014.
  48. ^ (EN) Center for Inquiry Celebrates Grand Opening, in CSICOP News, 9 giugno 1995. URL consultato il 20 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il ).
  49. ^ (EN) Secular Rescue, a program of the Center For Inquiry, su atheistrepublic.com. URL consultato il 25 giugno 2017.
  50. ^ (EN) Amid Death Threats from Islamists, CFI Brings Secular Activist Taslima Nasrin to Safety in U.S., Center for Inquiry. URL consultato il 1º giugno 2015.
  51. ^ (EN) CFI Office of Public Policy, Center for Inquiry. URL consultato il 1º marzo 2014.
  52. ^ (EN) CFI Office of Public Policy, Center for Inquiry. URL consultato il 29 giugno 2014.
  53. ^ (EN) Press release - Amicus brief to Supreme Court, Center For Inquiry, 28 gennaio 2014. URL consultato il 6 febbraio 2014.
  54. ^ (EN) CFI Office of Public Policy, Center for Inquiry. URL consultato il 29 giugno 2014.
  55. ^ (EN) About, Center for Inquiry. URL consultato il 2 marzo 2014.
  56. ^ (EN) About center For Inquiry, su centerforinquiry.net, 2013. URL consultato il 28 febbraio 2014.
  57. ^ a b (EN) About | Center for Inquiry, Center for Inquiry, 4 aprile 2014. URL consultato il 16 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2014).
  58. ^ (FR) Le Conseil des droits de l'homme tient une reunion-débat de haut niveau sur la lute contre les mutilations génitales féminines - Communiqués de presse - Actualités - StarAfrica.com, su Fr.starafrica.com, 16 giugno 2014. URL consultato il 29 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2014).
  59. ^ (EN) Center For Inquiry On Campus locations, su centerforinquiry.net. URL consultato il 25 giugno 2014.
  60. ^ CFI UK fa parte di British Humanist Association
  61. ^ (EN) Centre for Inquiry UK, su Centreforinquiry.org.uk. URL consultato il 16 giugno 2014.
  62. ^ (EN) CSMMH, Commission for Scientific Medicine and Mental Health, 25 settembre 2010. URL consultato il 3 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2010).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN230391003 · ISNI: (EN0000 0004 0626 3354 · LCCN: (ENno2003049189