Celestino Cominale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Celestino Cominale (Uggiano la Chiesa, 29 ottobre 1722Uggiano la Chiesa, 1785) è stato un medico e scienziato italiano.

La vita[modifica | modifica wikitesto]

Nacque il 29 ottobre 1722 a Uggiano la Chiesa, nell'allora provincia di Terra d'Otranto. Iniziò i suoi studi a Lecce nel Collegio dei Padri Gesuiti. Apprese poi la Fisica, la Matematica, la Botanica ed i rudimenti della Medicina che perfezionò quando, nel 1741, passò a Napoli. Esercitò la professione di medico con amore e con maestria tanto da essere chiamato anche a Roma per ragioni professionali.

Nel 1752 fu nelle Università di Roma, Bologna, Padova e Pisa; ma dopo due anni tornò a Napoli e si dedicò all'insegnamento privato delle scienze di cui era profondo conoscitore, riunendo nella sua scuola numerosi discepoli. Fu supplente nella Regia Università di Napoli.

Sposò Lucente Lanzilao, sua concittadina, e proseguì ad insegnare fino al 1770, anno in cui fece ritorno ad Uggiano. Qui aprì uno studio privato di Filosofia e Medicina senza abbandonare l'esercizio della sua professione. Morì nel 1785.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1756 pubblica la sua opera Anti-newtonianismi pars prima in qua Newtoni de coloribus systema evertitur nella quale confuta la teoria newtoniana dei colori.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Biografia degli uomini illustri salentini, Edizione del Grifo, Lecce 1990

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN69759542 · ISNI (EN0000 0000 6138 7166 · SBN IT\ICCU\SBLV\225431 · LCCN (ENno94008197 · GND (DE120412098 · BNF (FRcb12301557j (data) · BAV (EN495/158452 · CERL cnp01337140 · WorldCat Identities (ENlccn-no94008197