Celeste Yarnall

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Celeste Yarnall nel 1967

Celeste Jeanne Yarnall (Long Beach, 26 luglio 1944Westlake Village, 7 ottobre 2018) è stata un'attrice statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nativa della California, la Yarnall fu scoperta nel 1962 dalla coppia Ozzie e Harriet, che la vollero in un episodio della loro sit-com The Adventures of Ozzie and Harriet. Partecipò a diverse campagne pubblicitarie televisive e debuttò - sia pur non accreditata - nel cinema nel 1963 in Le folli notti del dottor Jerryll: dopo un'apparizione al Festival di Cannes 1967, fu notata dal produttore cinematografico Harry Alan Towers, che la scritturò per interpretare l'anno successivo Hula Hula, la femmina della giungla. Apparve anche come Regina dell'urlo nel film del 1970 La bestia di sangue.

Le sue interpretazioni più conosciute sono comunque quelle in un episodio del 1967 della serie televisiva Star Trek (a cui sarebbe poi ritornata quarant'anni dopo, come una dei 42 membri del cast originale) e un piccolo ruolo in Live a Little, Love a Little al fianco di Elvis Presley, che le fruttò il riconoscimento da parte della National Association of Theatre Owners come "nuova stella più promettente".

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Celeste Yarnall è stata sposata dal 1964 al 1970 con Sheldon Silverstein, dal 1979 al 1990 con Robert Colman e all'artista britannico Nazim Nazim dal 2010 alla morte[1], avvenuta il 7 ottobre 2018 a Westlake Village - in California - per un cancro alle ovaie che le era stato diagnosticato quattro anni prima[2][3][4][5].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Celeste Yarnall, su glamourgirlsofthesilverscreen.com.
  2. ^ (EN) Greg Evans, Celeste Yarnall Dies: ‘Star Trek’ Actress & Elvis Co-Star Was 74, su deadline.com, 9 ottobre 2018. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  3. ^ (EN) Celeste Yarnall's Cancer Battle -- In Her Own Words. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  4. ^ (EN) Remembering TOS Guest Star, Celeste Yarnall, 1944-2018, su startrek.com. URL consultato il 10 ottobre 2018.
  5. ^ (EN) Celeste Yarnall, Alluring Actress of the 1960s, Dies at 74, su hollywoodreporter.com. URL consultato il 10 ottobre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66037533 · ISNI (EN0000 0000 3923 1878 · LCCN (ENn94105687 · GND (DE1168732727 · WorldCat Identities (ENlccn-n94105687