Cecilio Báez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cecilio Báez González

Cecilio Báez González (Asunción, 1º febbraio 1862Asunción, 18 giugno 1941) è stato un giornalista, politico liberale paraguaiano. Fu presidente provvisorio del Paraguay dal 1905 al 1906.

Laureato in Legge e Scienze Sociali (1893), Báez insegnò Storiografia e Sociologia all'Universidad Nacional, di cui fu rettore fino alla morte. Funzionario del Ministero dell'Interno, nel 1887 partecipò alla fondazione del Centro Democrático (poi Partido Liberal) e dopo il fallimento della rivoluzione liberale del 1891 esulò a Formosa (Argentina). Rimpatriato nel 1892, aderì alla massoneria (1894), giungendo a diventare gran maestro del Gran Oriente del Paraguay.

Cancelliere con diversi governanti, fu deputato (1896) e senatore (1901) e partecipò come diplomatico a vari congressi e conferenze americane. Giornalista, collaborò al “Combate” di Formosa e dal 1894 diresse “El Pueblo”.

Il 9 dicembre 1905 il Congresso Nazionale depose il presidente provvisorio Juan Bautista Gaona ed elesse Báez alla presidenza provvisoria fino alla conclusione della legislatura (25 novembre 1906).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN27122207 · ISNI (EN0000 0000 8105 6276 · LCCN (ENn85301161 · GND (DE1057423963 · BNF (FRcb122463079 (data)